Archivio mensileottobre 2012

DiSegretario

Il Parlamento della Legalità riparte da Montecitorio: delegati da tutta Italia per dire NO alla corruzione e alla criminalità organizzata‏


Da Como ad Arezzo, da Roma a Taranto, da Palermo a Siracusa, tanti , con il Presidente e fondatore del Centro Studi Parlamento della Legalità Nicolò Mannino per inaugurare l’Anno Accademico 2012/2013.

La sala gialla di quest’anno non è quella del Palazzo dei Normanni sede dell’Assemblea Regionale Siciliana bensì la “sala gialla – Aldo Moro “di Montecitorio sede del Governo Nazionale.

Nicolò Mannino e i suoi “amici” (così preferisce chiamare i collaboratori nazionali) vengono accolti con tanto di protocollo e di ammirazione per quanto svolgono sul territorio nazionale.Il Presidente della Camera Gianfranco Fini è un forte sostenitore del Parlamento della Legalità e sempre incoraggia questo cammino culturale che prossimamente sbarcherà anche a Mosca visto che una scuola composta da 1700 studenti ha chiesto la firma del protocollo di intesa.

I lavori della giornata di studio vengono guidati dall’0n. Renzo Lusetti, mentre a Nicolò Mannino viene omaggiata la campanella d’argento che tanto di incisione “Camera dei Deputai”.

E’ un grande dono che la Presidenza di Montecitorio fa al Presidente del Parlamento della Legalità, visto che la “Campanella del Presidente” richiama il ruolo del primo inquilino di Montecitorio nel dare il via ai lavori parlamentari e richiamare anche alla compostezza e all’ordine quei deputati che spesso sono vivaci.

Un encomio solenne al Comandante della Polizia di Stato Emilio Ruggieri mentre i delegati della Comunità Evangelica di Villabate , che hanno aderito al Parlamento della Legalità sono venuti con la Delibera di Giunta, firmata dal sindaco Francesco Cerrito che annuncia il conferimento della Cittadinanza Onorario a Nicolò Mannino il prossimo 29 ottobre.
Il Parlamento della Legalità riparte così dalla Capitale per raggiungere ogni parte d’Italia e prepararsi a sbarcare a Mosca dopo Malta.

DiSegretario

VUOI LOTTARE CONTRO LA MAFIA E I SUOI CARNEFICI…INCOMINCIA AD ABITARE IL FUTURO‏

In queste ore di sterili e arruffati comizi elettorali, e non solo, il monito “lotta alla mafia”, all’illegalità si spreca come se le parole fossero bolle di sapone.
I giovani si chiedono : “Ma dove sta il pudore…”- gli adulti commentano “Guarda chi parla, lui che…”.
Eppur ci si “riveste” di verginità, si stilano programmi e si inventano strategie per “dominare” ciò che bisogna “servire”.
Ovvio, non si può fare e non si deve fare di tutta l’erba un fascio…ovvio, non tutti sono come molti, ovvio non bisogna lasciarsi andare a facili commenti, ovvio…tutto è ovvio !
Intanto i poveri bussano ai banchi alimentari, la gente piange per una improvvisa malattia e non sa come e dove chiedere aiuto, i bambini pagano il prezzo di un “falso e meschino ” amore e vengono strappati davanti le scuole,e tra silenzi e connivenze si fa finta di niente…tanto nulla deve cambiare facendo finta che tutto cambi.
I giovani mettono sul loro cuore la foto di Giovanni e Paolo e chiedono a “Dio” di agire con la determinazione di un “padre” e la bellezza della “madre”.
I GIOVANI NON VANNO PRESI IN GIRO…LORO ABITANO GIA’ IL FUTURO in un PRESENTE CHE VA RICOLORATO.
Intanto il tempo corre, i compromessi si fanno, e il nuovo non verra o forse…tarderà ad arrivare.
Che almeno Dio ci aiuti…

Loro ci credono e lo testimoniano: sono due splendidi giovani che hanno aderito al Centro Studi e vogliono condividerne le speranze e le gioie: la promessa l’hanno fatta nell’aula bunker dell’Ucciardone nel ricordo del XX Anniversario della Strage di Capaci- I loro nomi?
Gabriele Cappi – di Como
Immacolata Corso – di Vibo Valenzia
oggi giovani Universitari e sponsor del nostro movimento.

Il nostro augurio ed il nostro incoraggiamento va a tutti i giovani come Immacolata e Gabriele che, distinguendosi col proprio impegno e la propria voglia di rinnovamento, non smettono di crederci  !

DiSegretario

A MONTECITORIO PER CONTINUARE IL NOSTRO IMPEGNO A FAVORE DELLA VITA

CARI AMICI in questi anni abbiamo , puntualmente grazie al Presidente dell’Assemblea Siciliana Francesco Cascio, inaugurato l’Anno Accademico del Centro Studi Parlamento della Legalità nella Splendida sala gialla di Palazzo dei Normanni sede del Governo Regionale
Quest’anno l’evento si sposta nella Capitale e precisamente a Montecitorio, grazie all’affetto e all’incoraggiamento del Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini che sempre ci è stato vicino, è venuto a San Cipirello per l’intitolazione della sede e già lo scorso 10 febbraio ( pur in piena bufera di neve) ci ha accolti a Montecitorio “Sala Aldo Moro” per riflettere sul XX Anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio.
Adesso ritorniamo a Roma e quello che un giorno sembrava utopia oggi si avvera:

INAUGURARE L’ANNO ACCADEMICO del CENTRO STUDI PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ nella sede del GOVERNO NAZIONALE- MONTECITORIO

GIOVEDI 18 OTTOBRE 2012 ore 14,30


Continuiamo così il cammino culturale intrapreso in questi anni in chiave apartitica e interconfessionale.

Sono certo, come già avvenuto in passato, che una significativa delegazione vivrà un singolare momento di crescita in difesa e tutela di quei valori della vita per i quali MOLTI hanno pagato il loro impegno versando il loro sangue.

Verso queste vittime, verso i nostri bambini e giovani vi è un grande debito e lo dobbiamo pagare con coerenza, entusiasmo e fatti concreti che cantano la bellezza della vita stessa.

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com