E a Piazza San Pietro mentre arrivava Papa FRANCESCO veniva annunciata la presenza anche del Parlamento della Legalità – Una grande emozione

Dal grande arco che permette l’accesso in Piazza San Pietro, gremita da migliaia di persone arrivate prestissimo da tanti continenti del mondo, ecco sbucare la cosiddetta papamobile.

Semplicemente una macchina bianca dove Papa Francesco scoperto da tutto e coperto dall’affetto della folla fa il suo ingresso tra la sua gente che cerca di immortalare ogni gesto sia con cellulari che macchine fotografiche,

Prima un addetto del cerimoniale vaticano annuncia i gruppo e le associazioni presenti all’Udienza del 23 ottobre 2013.

L’elenco è infinito…e in questo infinito mare di gente attenta sempre a cercare Papa Francesco e ad applaudire, si sente anche pronunciare la presenza e la partecipazione all’udienza della delegazione del Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità di San Cipirello (si è voluto specificare dove nasce e vi è tutt’ora la sede nazionale).

Sentire questa voce possente chiamarci per nome e far rimbombare la nostra sigla tra la piazza e il colonnato di San Pietro dinnanzi a migliaia di fedeli  arrivati da tutto il MONDO è stato emozionante.

Il giorno dopo l’autorevole giornale del Vaticano “L’Osservatorio Romano” riepilogando il tutto ha inserito anche il nostro movimento.

A Papa Francesco è stata consegnata una busta stracolma di lettere e messaggi di giovani..e li tutto il nostro affetto e la nostra costante preghiera per LUI affinché ci incoraggi sempre a non farci rubare la Speranza.

Nei due allegati la ricostruzione dell’articolo che ci cita e la foto di Papa Francesco che potete stampare visto che c’è scritto anche il nostro pensiero d’affetto filiale.

 E così si riparte forti, entusiasti, gioiosi e pieni di determinazione poiché dopo l’incontro del 23 settembre con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale per l’inaugurazione dell’Anno Scolastico, dopo l’Udienza con Papa Francesco, ricevendo i Patrocini al nostro progetto formativo culturale dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministro della Giustizia, dal sindaco del Comune di Palermo…non ci resta che partire portando a tutti un solo messaggio: “Cambiare è possibile”.

papa

Anche un cuoricino da una Bambina paraplegica nella busta /dono per PAPA FRANCESCO

Nella busta indirizzata a Papa Francesco ci sarà anche un piccolo cuoricino in legno, il dono realizzato nel giorno del suo nono compleanno da papà e manna che hanno la loro  bambina paraplegica e che hanno voluto dire agli invitati “Grazie per essere qui con la nostra piccola…”. Sarà proprio il dono più “toccante” consegnato dal giovane Antonino, un alunno di terzo anno superiore…  insieme a tanti disegni e lettere che renderanno particolarmente bella la busta gialla con su scritto” A Papa Francesco i tuoi giovani studenti del Parlamento della Legalità dell’Istituto  Tecnico- Liceo delle Scienze Umane- Linguistico e Motoria “Francesco Ferrara ” di Palermo.

In queste ore si scrive e si colora, si pensa e le classi del “Ferrara” sono un cantiere di cultura dove tutti, studenti musulmani e cristiani, atei e scettici scrivono per Papa Francesco e lo fanno  con entusiasmo

nell’ora di Religione Cattolica.

Non c’è esonero quando parla il cuore e la gratitudine si scrive con i colori della vita. Gli studenti/esse del Ferrara in questo sono “docenti”.

A consegnare il tutto sarà una rappresentanza formata dal Dirigente Scolastico Eliana  Romano, dalla D.S.G.A. Maria Giovanna Sparacino e dal docente Nicolò Mannino che è anche il Presidente del Centro Studi

Culturale Parlamento della Legalità.

Le lettere , i messaggi, i disegni, le riflessioni, sono a firma di alunni che arrivano al “Francesco Ferrara” da diversi Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e non solo: dalla Giordania, al Ghana, dalla Nigeria

alla Costa D’Avorio, dallo Sri Lanka al Bangladesh, dalla Tunisia al Marocco…

” Prima di mettere colori su fogli – spiega il prof. Nicolò Mannino – abbiamo commentato la figura e l’operato di Papa Francesca e gli alunni hanno voluto conoscere la sua azione pastorale richiamando attentamente quelle espressioni forti come  NON FATEVI RUBARE LA SPERANZA….oppure TESTIMONIATE LA BELLEZZA DEL VANGELO  E SOLO SE FOSSE NECESSARIO FATELO CON LE PAROLE…”

La Busta verrà consegnata al Successore di Pietro, mercoledì 23 ottobre durante l’Udienza in Piazza San Pietro.

600352_668673989819273_1603756028_n 1375985_668673836485955_608583156_n 1391951_668673929819279_1807455679_n