Archivio mensile dicembre 2015

DiSegretario

MESSAGGIO DEL MINISTRO DELLA DIFESA SEN . ROBERTA PINOTTI AL PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ MULTIETNICO-

Dopo i messaggi pervenutici da Papa Francesco ,dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dal Presidente del Senato Pietro Grasso ,, dal Ministro dell’Istruzione- Università e Ricerca Stefania Giannini, dal Sottosegretario di Stato alla Giustizia Cosimo Maria Ferri, dal Ministro dell’Interno Angelino Alfano, dal Capo della Polizia di Stato Alessandro Pansa, anche il Ministro  della Difesa Roberta Pinotti in prossimità del Natale ci raggiunge con una lettera (che alleghiamo) con la quale incoraggia il cammino culturale del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico- Si , al nostro fianco giovani arrivati a Palermo, presso l’IISS “F. Ferrara” da diverse parti del mondo e insieme si cerca di vivere nella gioia e nella ferialità della quotidianità un autentico impegno per la pace, la fratellanza, la solidarietà e l’integrazione. Già il Ministero della Difesa ha manifestato particolare attenzione verso il nostro movimento facendoci pervenire il patrocinio del dicastero della Difesa in occasione del Gran Galà della cultura e delle Solidarietà vissuto con decine e decine di personalità  lo scorso 11 dicembre alla presenza del Sottosegretario di Stato alla DIfesa Domenico Rossi. Oggi è il Ministro a far giungere il suo plauso e il suo incoraggiamento che ci onora e ci sprona a proseguire il cammino intrapreso in questo meraviglioso “Giubileo della Misericordia e del Perdono” Al Ministro Roberta Pinotti il nostro Grazie di cuore.

Nicolò Mannino e tutti i componenti del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico-

lettera Pinotti
DiSegretario

IL PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ INTERNAZIONALE CELEBRA LA VITA TRA CULTURA E SOLIDARIETA’

Una magica serata vissuta all’insegna della cultura per la vita, per dire no a ogni forma di violenza e si a tutto ciò che sa di speranza e di gioia. Certi di questo messaggio diversi “amici” e “simpatizzanti” del Parlamento della Legalità Internazionale si sono ritrovati nella splendida cornice naturalistica di Poggio san Francesco, in località Giacalone, per condividere una serata ricca di messaggi natalizi, musica, e tanta semplicità. Sono arrivati da diverse città d’Italia: da Genova, da Bologna, da Roma e da varie località della Sicilia. A rendere particolarmente singolare la convocazione l’arrivo nei giorni scorsi del patrocinio- a titolo gratuito- del ministero della Difesa e del Capo della Polizia. E proprio dal Ministero della Difesa è arrivato il Sottosegretario di Stato Domenico rossi, insieme  all’on Mario Caruso, deputato parlamentare componente della Commissione attività produttive e difesa. Al tavolo della presidenza anche il Generale di Divisione del Comando miliitare Regione Sicilia Alessandro Veltri. Accogliente e con un particolare richiamo al clima natalizio, la sala del Centro Maria Immacolata, bel curata grazie alla bravura di Helga Guardi la quale collaborata da alcuni giovani ha reso bello il luogo della festa con quella semplicità ma eleganza che sa di una vera “organizzatrice di eventi”. Ad accogliere i tanti ospiti ci ha pensato il Vice Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Salvatore Sardisco  , lo stesso che nella mattinata dell11 dicembre ha curato la riuscitissima manifestazione studentesca che ha vista tantissimi alunni e alunne , docenti, sindaco esponenti del movimento dare vita a un lungo e partecipato corte per le vie di monreale, sostare davanti la lapide dove la mafia uccise il Capitano dei Carabinieri Emanuele Basile. Sia in questo luogo che anche dove vi è la lapide in memoria del Capitano D’Aleo (anche lui vittima della mafia) sono state poste due corone di fiori richiamanti il tricolore. Una giornata ricca di appuntamenti, quella dell’11 dicembre, curata nei particolari e ben articolata  poichè tutto fatto con la gratuità  dell’impegno e dell’amore. “Noi crediamo in questo percorso culturale di riscatto- precisa Nicolò Mannino- e grazie a tanta gente che crede in noi andremo sempre avanti per non dimenticare quanti hanno pagato con  la vita ciò che oggi si professa con le parole e le azioni”. Anche Salvatore Sardisco ne è convinto “La nostra terra, il nostro Paese merita un risveglio non indifferente. Noi abbiamo iniziato dai banchi di scuola a chiedere a bambini , adolescenti e giovani, di cooperare insieme per costruire un presente di fratellanza, di solidarietà e di pace”. E mentre il sipario cala sul Gran Galà della Cultura e della Solidarietà, ecco arrivare proposte di incontri culturali da  diverse città d’Italia dove docenti, alunni, amministratori locali, forze dell’ordine chiedono al Parlamento della Legalità Internazionale di continuare a svolgere un progetto di ricerca che educa i giovani alla legalità a favore di una cittadinanza attiva.

 

DiSegretario

IL SOTTOSEGRETARIO DI STATO ALLA DIFESA DOMENICO ROSSI, FIRMA LA SUA NOMINA A SOCIO DEL PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ INTERNAZIONALE

Una firma di tutto rispetto, una di quelle che si schiera ufficialmente a tutela dei grandi valori della vita in casa Parlamento della Legalità Internazionale. A mettere nero su bianco l’On Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato alla Difesa a conclusione della sua visita in Sicilia a fianco del Parlamento della Legalità Internazionale con il suo Presidente Nicolò Mannino e il vice Salvatore Sardisco.

Dopo essere stato accolto al Palazzo di Governo nella splendida città di Monreale dal sindaco Piero Capizzi , dopo aver
visitato la cattedrale con accanto Mons Michele Pennisi Arcivescovo della Diocesi Monreale e guida spirituale del movimento interconfessionale e apartitico fondato da Nicolò Mannino insieme  a Salvatore Sardisco, Giovanni D’Alascio, Carlo Pacella, il già generale Domenico Rossi insieme al deputato Mario Caruso, ha fatto tappa a San Cipirello dove si trova la sede di rappresentanza del Parlamento della Legalità. Una visita significativa, una di quelle che parla da sola  e che ha visto il Sottosegretario mettere il
tricolore nel balcone della sede mentre l’on Caruso la bandiera Europea”.
Conosco questo territorio e so che non è una terra facile- ha detto il Sottosegretario Rossi a Nicolò Mannino- e conoscendo la forte esposizione non a caso son voluto venire di persona per dire che sono al tuo fianco e credo nel cammino culturale che avete intrapreso”.

Un modo inequivocabile per dire “non te lo scrivo che sono vicino a te ma vengo di persona a farlo vedere a tutti”.
E poi in serata nella magica cornice di Poggio San Francesco, località Giacalone, presso il Centro Maria Immacolata, ecco la posa della firma e l’adesione in veste di “SOCIO” al Parlamento della Legalità Internazionale.
Il primo ad aderire a questo movimento che ha come madrina Caterina Chinnici e al quale ha già indirizzato una lettera di riconoscimento sia Papa Francesco che il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, è stato il magistrato Cosimo Ferri attuale Sottosegretario di stato alla Giustizia, poi la prof.ssa Maria Falcone, il deputato Italo/Germanico eletto con i voti dei nostri connazionali emigrati in Germania al parlamento italiano l’on Mario Caruso ,e da poche ore il Sottosegretario di Stato alla Difesa Domenico Rossi”. Abbiamo intrapreso un cammino che è un autentico inno alla speranza e alla gioia- precisa Salvatore Sardisco, vice presidente- e vedere accanto a noi tanti bambini, adolescenti, genitori, esponenti del mondo ecclesiale  e politico ci sprona a guardare oltre l’indifferenza e il grigiore che magari, spesso, offuscano un’autentica alba di trasparenza e di bellezza “.

” Tutto ciò- sottolinea Nicolò Mannino- ci onora e ci sprona ad andare avanti con decisione e determinazione continuando a
svolgere il nostro progetto culturale a favore della legalità, della solidarietà, della vita. In semplicità ma con fermezza continueremo a ridare luce e colore a questo Paese certi che insieme possiamo tanto”.

DiSegretario

Lettera dal Vaticano..PAPA FRANCESCO CI ESORTA A CREARE PONTI NON MURI…

RICEVENDO MESSAGGI DI STUDENTI DI TUTTE LE PROFESSIONI DI FEDE …PAPA FRANCESCO CI RISPONDE COSI’

lettera Vaticano

 

 

DiSegretario

Diocesi: mercoledì “Giornata della misericordia e del perdono” tra Palermo e Monreale

Sarà celebrata mercoledì 9 dicembre, tra Palermo e Monreale, la Giornata della Misericordia e del Perdono. L’iniziativa, che giunge all’indomani dell’apertura della Porta santa da parte di Papa Francesco, è promossa dall’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi, membro del Pontificio Consiglio della giustizia e della pace, e dal Parlamento della Legalità internazionale, presieduto dal professor Nicola Mannino. Alle 10, si legge in una nota, mons. Pennisi “con una delegazione della benemerita organizzazione, di cui è guida spirituale, varcherà la soglia del carcere dell’Ucciardone a Palermo per portare un messaggio di riconciliazione e di speranza ai detenuti sulla scorta del magistero di Papa Francesco”. Nel pomeriggio, presso il palazzo arcivescovile di Monreale, si terrà un incontro dibattito sul tema “Salvaguardiamo il mondo per essere ambasciatori di bellezza”. Dopo i saluti del sindaco della cittadina, Pietro Capizzi, a introdurre i lavori sarà Salvatore Sardisco, vicepresidente del Parlamento della Legalità internazionale. Seguiranno gli interventi di mons. Michele Pennisi e di Nicolò Mannino. Nel corso dell’incontro sarà presentato anche il volume “Laudato si’, l’enciclica di Papa Francesco spiegata ai ragazzi (e agli adulti)”, del giornalista Carmine Alboretti.

(fonte http://agensir.it Agenzia S.I.R.)

Michele-Pennisi-vescovo-di-monreale

DiSegretario

Il capitano dei carabinieri Guido Volpe in visita al Parlamento della Legalità

Visita Istituzionale del Capitano dei Carabinieri della Compagnia di Monreale Guido Volpe alla sede di rappresentanza  del Parlamento della Legalità Internazionale a San Cipirello. Accolto dal Presidente Nicolò Mannino il neo Capitano dell’Arma dei Carabinieri (arrivato da pochi mesi dalla Capitale) ha espresso parole di stima e di riconoscimento per il lavoro educativo svolto in questi anni dal Parlamento della Legalità Internazionale, pronto a sbarcare a Stoccarda e Ney Work. Ad accompagnare il Capitano Volpe il Maresciallo della Stazione dei Carabinieri di San Cipirello Alberto Analdi che in questi anni ha seguito tutte le tappe culturali del movimento accogliendo personalità che apertamente si sono schierate col Parlamento della Legalità (oggi Internazionale) come il già Presidente della Commissione Regionale Antimafia Lillo Speziale, l’Europarlamentare Caterina Chinnici, la professoressa Maria Falcone, il Procuratore della Repubblica Alfredo Morvillo e il già Presidente della Camera dei Deputati Gianfranco Fini. “Siamo onorati e orgogliosi di accoglierla in questa sede- ha detto il Presidente Nicolò Mannino- e oggi più che mai crediamo nel ruolo educativo e di tutela che l’Arma dei Carabinieri manifesta in questi territori non facili dove la mafia per anni l’ha fatta da patrona”. La risposta del Capitano Guido Volpe arriva a tamburo battente.

Stringendo la mano a Nicolò Mannino precisa “Siete una bella presenza in questo territorio e un forte segno di riscatto. Veramente un luogo ricco di speranza e di colori”. Al Capitano dei Carabinieri è stato regalato un tricolore con su i nomi di tutti coloro che hanno pagato con la vita la Missione di Pace a Nassiriya, insieme a una mattonella di cristallo presentata lo scorso 12 ottobre a Montecitorio in occasione dell’inaugurazione dell’Anno Accademico 2015/2016- ” Continueremo il nostro cammino- ha scritto il Vice Presidente Salvatore Sardisco- a fianco delle forze dell’ordine, insieme ai bambini e alla società civile perchè crediamo nel ruolo di chi semina speranza e gioia nel cuore di chi attende un’alba nuova dove vi sia pace, giustizia e solidarietà”.

Un saluto, un abbraccio fraterno e un dolce omaggiato dal Panificio Porzio per rendere familiare, semplice ma importante una visita Istituzionale di un Capitano dei carabinieri che sa incoraggiare il cammino culturale contro tutte mafie riconoscendo il valore del Parlamento della Legalità Internazionale non solo nella valle dello Jato ma in tutto il territorio nazionale e internazionale. E mentre il portone del Parlamento della Legalità Internazionale si chiude avendo accolto il Capitano dei Carabinieri Guido Volpe, il Maresciallo Alberto Analdi e diversi giovani che collaborano in loco, Nicolò Mannino si prepara a partire per Stoccarda dove ad attenderlo all’Aeroporto vi sarà l’On Mario Caruso, deputato Italoa Germanico -componente della Commissione Difesa a Montecitorio, per dare vita in Germania  proprio a una Ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale.

Consegnata la bandiera con i nomi delle vittime di Nassirya

Consegnata la bandiera con i nomi delle vittime di Nassirya

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com