Con i giovani di Siracusa, “Profeti in tempo di crisi”

DiPietro Dragone

Con i giovani di Siracusa, “Profeti in tempo di crisi”

Oggi il Presidente Nicolò Mannino farà visita ai giovani dell’Azione Cattolica del campo estivo organizzato dal responsabile diocesano dell’Azione Cattolica Don Andrea Zappulla, che ha già manifestato la volontà di aderire al Parlamento della legalità internazionale.

Il campo estivo è in corso presso il Seminario estivo di Siracusa “Villa San Metodio” a Canicattini Bagni, sede storica dell’Azione Cattolica diocesana e luogo di dolci e meravigliosi ricordi. Si tratta di un evento importante, e sicuramente il più atteso dai giovani e giovanissimi di Azione Cattolica, perché significa ritornare a vivere i giorni più belli e significativi di un anno associativo intero.

Numerosi giovani da tutta la diocesi di Siracusa saranno presenti all’incontro, reso possibile grazie allo zelo sacerdotale di Don Andrea Zappulla. Il centro della giornata sarà la riflessione sul tema “Profeti in tempo di crisi”.  Il campo estivo è momento di conclusione ma anche ottimo punto di partenza per il nuovo anno associativo che si sviluppa attorno ai temi trattati insieme.

È per questo che il nostro Presidente Nicolò Mannino porterà ai giovani del Campo estivo la sua esperienza e l’esperienza degli amici del Parlamento della legalità internazionale, come testimonianza che anche nei momenti più bui si può essere profeti di speranza, di amore e di solidarietà.

Non bisogna però, fermarsi solo alle parole, ma, coerentemente e coraggiosamente, sentire sempre nel cuore i propri ideali e prendere saldamente nelle proprie mani il timone della nostra vita e passare ai fatti.

Essere sempre sia profeti che speranza viva per il prossimo, per chi non crede più e non ha più speranza che una nuova alba, più radiosa possa sempre sorgere.

Questo nell’atto pratico dell’esperienza del Parlamento della legalità internazionale si è sempre tradotto con la valorizzazione dei talenti dei giovani, dei ragazzi e degli studenti che in quanto colpiti delle avversità sociali e della crisi, sono stati valorizzati attraverso la possibilità di potersi esprimere negli ambiti di interesse.

E questo, nell’ottica di un futuro lavorativo ma anche in funzione della vita associativa.

Vivere l’esperienza di vita all’interno di un gruppo compatto e unito è altamente formativo e serve a staccare la spina per ritrovare se stessi, gli amici sparsi per tutta la diocesi, ma soprattutto cercare e trovare Dio.

 

Info sull'autore

Pietro Dragone administrator

Condivisioni
HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com