Archivio dei tag Francesco Coccopalmiero

DiPietro Dragone

MESSAGGIO DI AUGURI DEL CARDINALE COCCOPALMERIO PER APERTURA SEDE PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ A MONREALE

Il Cardinale Francesco Coccopalmerio, ha aderito al cammino culturale del Parlamento della Legalità Internazionale lo scorso dicembre 2016 firmando proprio la scheda di adesione  in una affollata aula magna dell’I.I.S.S. “Francesco Ferrara di Palermo.

Presidente del Pontificio Consiglio dei testi Legislativi – Ministro della Giustizia della Santa Sede –  il Cardinale Coccopalmerio lo scorso 21 marzo 2017 ha accolto presso l’Istituto Augustinianum -Pontificia Università del Laterano – la delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale per rifletter e proprio sui valori della vita che il movimento porta avanti su territorio nazionale a partire dal Kerigma della Gioia.

Per impegni già calendarizzati, lo stesso, in vista dell’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale il prossimo 22 maggio alle ore 16, ha fatto pervenire il messaggio in calce.

Ecco la sua lettera:

“Caro prof. Mannino, grazie per il Suo gentile invito all’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità. Non potrò intervenire, ma prego Lei di voler salutare tutti i presenti e dire loro di continuare in questa missione di promuovere la legalità cioè di far capire e vivere, specialmente ai giovani, la importanza e la bellezza di rispettare e promuovere la persona degli altri, particolarmente dei più bisognosi, anche in applicazione, per chi è cristiano, del messaggio evangelico che ci chiede di amare il prossimo, come il buon Samaritano.”

Mi creda Suo,

con affetto.

 

Card. Coccopalmerio

DiNicolò Mannino

Al “Ferrara” un protocollo Intesa culturale alla presenza del Ministro della Giustizia della Santa Sede

Palermo 1 Dicembre 2016 – Al “Ferrara” firma del Protocollo di Intesa culturale alla presenza del Ministro della Giustizia della Santa Sede. «Aria di festa e di preparativi “solenni” all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo per la firma del protocollo di intesa culturale tra l’Associazione Europea di Ricerche Giuridiche Economiche Mediche Ambientali Sociali- A.P.S. “John Henry Newman” e il Parlamento della Legalità Internazionale. Un momento singolare e ricco di grande significato che richiama un concreto impegno a favore dei grandi valori della vita a partire dal mondo scuola dove studenti arrivati da diverse parti del mondo trovano al “Ferrara” accoglienza e formazione. A prendere la parola e presiedere i lavori sarà Sua Eminenza il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio Testi Legislativi della Santa Sede (avente il titolo di Ministro della Giustizia). L’appuntamento è previsto per venerdì 2 dicembre alle ore 12.30 nell’Aula Magna del “Ferrara”, via Sgarlata, a pochi passi dalla Basilica di San Domenico, dove sono seppellite le spoglie mortali del Giudice Giovanni Falcone. “Abbiamo pensato con l’Avv. Domenico Tramontana – dice Nicolò Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale – di firmare questo protocollo di intesa culturale proprio in una scuola frequentata da giovani studenti che professano diverse religioni e che insieme sono segno e simbolo di una cultura di fraternità e di unità. Qui al “Ferrara” – dice Nicolò Mannino – abbiamo dato vita al Parlamento della Legalità Multietnico e firmare alla loro presenza un protocollo di intesa cultura significa condividere un percorso con chi ha a cuore il bene del nostro mondo a partire dai valori della pace, della solidarietà e della fraternità”. Il Cardinale Francesco Coccopalmiero scoprirà la foto del Beato Padre Pino Puglisi che verrà collocata nell’Aula Magna dove i giovani del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico mensilmente daranno vita a dei laboratori culturali in vista del XXV Anniversario delle stragi del ‘92». (Prof. Nicolò Mannino, Presidente del “Parlamento della Legalità Internazionale”).

Giuseppe Longo

DiNicolò Mannino

Ministro Giustizia della Santa Sede aderisce al Parlamento Legalità Internazionale

Palermo 10 Dicembre 2016 – Il Ministro della Giustizia della Santa Sede aderisce al Parlamento della Legalità Internazionale. «Commozione e applausi, sorrisi e voglia di vivere un mondo a colori, fede e impegno culturale per dire “NO” a ogni forma di violenza: proprio in questo clima di festa multietnica, dinnanzi a decine e decine di studenti nominati “parlamentari” e che formano un bel gruppo con i “volti del mondo”, proprio in questa surreale atmosfera di “unità” nella diversità, nell’aula magna dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo, Nicolò Mannino – fondatore e Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale – ha chiesto a Sua Eminenza Mons. Francesco Coccopalmerio, Presidente del Consiglio dei Testi Legislativi della Santa Sede avente dignità di Ministro della Giustizia, di voler aderire al Parlamento della Legalità Internazionale e assumere la guida dell’Ambasciata della Giustizia e della Pace.  La risposta non si è fatta attendere. “Certo e ne sono fiero e orgoglioso – ha precisato il cardinale Coccopalmerio – non solo ogni giorno vi ricorderò nella preghiera ma desidero condividere con voi questo cammino culturale in difesa dei grandi valori della vita e quando posso, sarò al vostro fianco nelle diverse città d’Italia, dove vi recherete”. L’applauso ha riscaldato la platea e tutti hanno abbracciato questa adesione mentre il “Ministro della Giustizia” di Papa Francesco scopriva con una ragazza musulmana la gigantografia del Beato Padre Pino Puglisi ucciso dalla mafia.

“La scuola è palestra di vita – ha detto Nicolò Mannino – e se agiamo in semplicità di cuore dando voce ai sogni di questi nostri studenti che attendono proposte concrete a favore di una cultura di bellezza, sicuramente avremmo dato un senso alla nostra esistenza”. Commossa e contenta la Dirigente Scolastico Eliana Romano, donna forte e sensibile a queste iniziative che vede il “Ferrara” di Palermo scuola di frontiera e di ottima organizzazione in tutto il suo agire visto che il 30 per cento degli studenti arriva da tutte le parti del mondo.

Al Cardinale Francesco Coccopalmerio è stato dato statuto e atto costitutivo del Parlamento della Legalità Internazionale insieme a una nutrita rassegna stampa e materiale che documenta come questo movimento registra il plauso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Presidente del Senato Pietro Grasso che ne è anche “Presidente Onorario”. Una carpetta ben nutrita di tanto materiale che il Cardinale Coccopalmerio ha portato con sé fra le mura del Vaticano, curata nei particolari da Salvatore Sardisco vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, uomo del poco dire e del tanto fare. “Bisogna crederci – dice Salvatore Sardisco fiero di questo nuovo ingresso in casa Parlamento della Legalità Internazionale – e non mollare mai. Noi da anni veniamo invitati proprio dai giovani a dare un messaggio di speranza e di incoraggiamento e io con Nicolò do la mia disponibilità a partecipare a centinaia di eventi e lo faccio anche come padre sentendo e vivendo le speranze e le attese dei miei figli fra le pareti domestiche”. Il Cardinale Coccopalmerio saluta e abbraccia gli studenti che applaudono al suo “SI” in casa Parlamento della Legalità Internazionale. L’abbraccio tra il Cardinale e Nicolò Mannino è sentito, mentre il Ministro della Giustizia della Santa Sede e ora Ambasciatore della Giustizia e della Pace in casa Parlamento della Legalità Internazionale dice “Caro Nicolò sentiamoci, non perdiamoci di vista perché insieme possiamo coordinare belle iniziative”.

Intanto lunedì 12 dicembre i giovani del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico saranno accolti all’Assemblea Regionale Siciliana nella sala “Piersanti Mattarella”. Una prima seduta da veri giovani impegnati a favore di una cultura di bellezza e di libertà da ogni forma di violenza. A dare il benvenuto sarà il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Giovanni Ardizzone.  La seconda seduta è fissata per il 12 gennaio al Comune di Palermo “Palazzo delle Aquile”. A questo punto non è esclusa una tappa in Vaticano, dove proprio il Cardinale Francesco Coccopalmerio accoglierà i “suoi” parlamentari palermitani e non».

Giuseppe Longo

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com