Archivio dei tag Monreale

DiPietro Dragone

Inaugurazione Presidenza Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale

Monreale 22/05/2017 – Nel pomeriggio del 22 maggio è avvenuta l’inaugurazione a Monreale della Presidenza Nazionale del Parlamento Internazionale della Legalità, presieduta dal prof. Nicola Mannino e dal vicepresidente Salvo Sardisco, nostro concittadino ed intesta a Giovanni Paolo II.

Nei locali, in via Venero 30, messi a disposizione gratuitamente dal signor Guardì, suocero del vice presidente Salvatore Sardico, si sono dati appuntamento le massime autorità politiche ed istituzionali del territorio.

Oltre al sindaco di Monreale Piero Capizzi, era presente l’Amministrazione Comunale di Palermo con il suo delegato, il consigliere Giulio Cusumano, sempre presente ed attento alle problematiche sociali. Presenti anche il commissario straordinario della UilTrasporti Sicilia, Agostino Falanga insieme ai sindaci di Ravanusa e Castellamare del Golfo.

Protagonisti di un momento ricco di gioia i bambini dell’I.C. “Antonio Veneziano”, dell’I.C. “Francesca Morvillo” e dell’I.C.S. “Gugliemo II” di Monreale insieme a tantissimi altri bambini che hanno lanciato nel cielo i colori del tricolore fatti a mano in carta crespa.

Erano altresì presenti le più alte cariche militari con i responsabili del COMILITER Sicilia, generale Alessandro Veltri ed il Colonnello dell’Arma dei Carabinieri, Pietro Sutera.

Particolare partecipazione di Nicola Di Matteo fratello del piccolo Giuseppe trucidato dalla mafia. Messaggi augurali inviati dal Presidente del Senato Pietro Grasso e da parte dell’Arcivescovo Monsignor Pennisi, sono stati letti ad una folla plaudente alla lodevole iniziativa. Da sottolineare anche il messaggio augurale inviato da Mons. Francesco Coccopalmerio, Ministro della Giustizia della Santa Sede del Vaticano.

Presente anche il sottosegretario alla difesa, Domenico Rossi che ha concluso gli interventi di rito, auspicando che altre sedi come questa vengano aperte in tutto il territorio nazionale.

DiPietro Dragone

Doni da tutta Italia per la nuova sede del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale

Monreale – Da tutta Italia arrivano in queste ore una moltitudine di doni e lettere per la nuova sede del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale.

Nella foto, Helga Guardì, la moglie del vice Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale (PdLI) e figlia di Benedetto Guardì che ha donato all’associazione il suo locale sito nel corso principale di Monreale per insediarvi la sede di presidenza del PdLI che sarà inaugurata venerdì 22 Maggio alle ore 16.00, vigilia del venticinquesimo anniversario della strage di Capaci.

I disegni che Helga Guardì ha in mano arrivano da diversi istituti comprensivi del bergamasco.

Tra gli altri doni: una croce donata dall’Ambasciata della Misericordia e del Perdono di Massafra in Puglia; un tricolore donato dal Comune di Penne in Abruzzo dove è sita l’Ambasciata della Rinascita; una bandiera dell’Unione Europea che arriva da Verona in Veneto; e una foto di sua Santità Giovanni Paolo II al quale la sede sarà dedicata.

Tutto sarà benedetto da Sua Eccellenza Reverendissima Mons. Michele Pennisi che oltre ad essere l’Arcivescovo di Monreale è anche la guida spirituale del Parlamento della Legalità Internazionale .

I protagonisti indiscussi della nuova sede di presidenza del PdLI saranno i bambini, gli adolescenti e i giovani che sotto gli esempi di legalità sorti proprio in questa terrà contribuiranno a formare la nuova Italia che già profuma di libertà e giustizia.

 

Pietro Dragone

DiPietro Dragone

MESSAGGIO DI AUGURI DEL CARDINALE COCCOPALMERIO PER APERTURA SEDE PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ A MONREALE

Il Cardinale Francesco Coccopalmerio, ha aderito al cammino culturale del Parlamento della Legalità Internazionale lo scorso dicembre 2016 firmando proprio la scheda di adesione  in una affollata aula magna dell’I.I.S.S. “Francesco Ferrara di Palermo.

Presidente del Pontificio Consiglio dei testi Legislativi – Ministro della Giustizia della Santa Sede –  il Cardinale Coccopalmerio lo scorso 21 marzo 2017 ha accolto presso l’Istituto Augustinianum -Pontificia Università del Laterano – la delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale per rifletter e proprio sui valori della vita che il movimento porta avanti su territorio nazionale a partire dal Kerigma della Gioia.

Per impegni già calendarizzati, lo stesso, in vista dell’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale il prossimo 22 maggio alle ore 16, ha fatto pervenire il messaggio in calce.

Ecco la sua lettera:

“Caro prof. Mannino, grazie per il Suo gentile invito all’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità. Non potrò intervenire, ma prego Lei di voler salutare tutti i presenti e dire loro di continuare in questa missione di promuovere la legalità cioè di far capire e vivere, specialmente ai giovani, la importanza e la bellezza di rispettare e promuovere la persona degli altri, particolarmente dei più bisognosi, anche in applicazione, per chi è cristiano, del messaggio evangelico che ci chiede di amare il prossimo, come il buon Samaritano.”

Mi creda Suo,

con affetto.

 

Card. Coccopalmerio

DiPietro Dragone

Al Giardino della Memoria vince la Vita, non la mafia

Il piccolo Giuseppe Di Matteo sarà ricordato domani Martedì 9 maggio 2017 con una manifestazione di carattere nazionale, dall’Arcidiocesi di Monreale in collaborazione con il Parlamento della legalità Internazionale. Una piccola cerimonia si terrà in contrada Giambascio, nel luogo dove i carnefici della mafia lo sciolsero nell’acido, dopo 779 giorni di prigionia, volendo punire con questo terribile gesto il padre diventato collaboratore di giustizia.

Foto con Sottosegretario Cosimo Ferri Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco

Pubblichiamo con immensa gioia il messaggio di solidarietà che è giunto da parte del Sottosegretario di Stato Ministero della Giustizia, l’On. Cosimo Maria Ferri, socio del Parlamento della Legalità Internazionale al presidente, il prof. Nicolò Mannino.

“Carissimo  Nicolò,

desidero esprimerle i miei più sentiti e affettuosi ringraziamenti
per l’invito al Raduno Interprovinciale in ricordo del piccolo Giuseppe Di Matteo e di tutti i bambini vittime di violenza, che si terrà il prossimo 9
maggio presso il Giardino della Memoria in provincia di Palermo,
rammaricandomi di non poter intervenire di persona ad un momento di riflessione così
toccante.

Devo dire sono stati pochi i casi di cronaca mafiosa a rimanere
così indelebilmente impressi nella memoria collettiva del Paese quanto l’omicidio
del piccolo Giuseppe Di Matteo. Un omicidio terrificante nella sua
spietatezza che, dopo le stragi di Capaci e Via D’Amelio, ebbe però l’effetto di
aumentare l’orrore verso il fenomeno mafioso. Le verità processuali che emersero in
quegli anni e da quei reati hanno avuto l’indiscutibile merito di fornire
l’esatta contezza del volto disumano della mafia.

Le vittime di mafia e i loro familiari sono lì a ricordarci, ogni giorno,
quanto sia stato tragico il saldo pagato all’impegno della lotta alla
criminalità organizzata. Lo Stato e le istituzioni hanno, pertanto, il dovere
di perpetuare il ricordo di tale esempio. Per questo, ad iniziative come
quella in oggetto non può che andare il mio plauso più convinto.

A tal proposito, con legge 8 marzo 2017 n.20, il Parlamento ha
inteso unanimemente riconoscere il 21 marzo quale Giornata nazionale della
memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime della mafia, riconoscendo nel
giorno di primavera un simbolico momento di riscatto contro l’oscurità, in
nome della verità e della giustizia sociale.

Con l’auspicio di altre iniziative simili di incontro, vi giungano i miei auguri più sinceri.

Cosimo Maria Ferri

Sottosegretario di Stato Ministero della Giustizia
Under Secretary of State
Cosimo Maria FERRI”

 

Pietro Dragone

DiNicolò Mannino

Giovani, nel ricordo del Capitano Emanuele Basile

cap-emanuele-basileMonreale (PA) 19.5.2016 – I giovani del Parlamento della Legalità Internazionale raccontano la loro esperienza a Monreale nel ricordo del Capitano Emanuele Basile. “Sentire la loro voce, ascoltare il loro respiro, sposare i loro sogni e abbracciare le loro speranze. Ecco cosa scrive (1) Irene Anello, 16 anni componente del Parlamento della Legalità Internazionale Multietnico che all’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo ha trovato casa e dimora. Un articolo scritto in classe insieme alle compagne e compagni, scegliendo foto e scrivendo un pensiero che sa di genuinità e spontaneità.

E’ questa la scuola che piace, che convince dove i protagonisti sono loro, i giovani, gli adolescenti che attendono chi li ascolta, principalmente chi li vuole bene”. (Nicolò Mannino).
(1) «Giorno 4 Maggio, il Parlamento della Legalità Multietnico, capitanato dal professore Nicolò Mannino e dal professore Pellegrino Muscarnera, affiancato da alcune scuole superiori di Sicilia, si è attivato per ricordare l’uccisione del capitano Emanuele Basile, partecipando alla commemorazione avvenuta nel paese di Monreale.

Uniti da un profondo sentimento di giustizia, amore e legalità; ci siamo recati in questa città normanna, consapevoli di dover portare un messaggio di speranza e di gioia per tutti coloro che ancora oggi vivono all’ombra della Mafia e della violenza per far capire quanto sia importante essere uniti per proporre un messaggio di riscatto. Giunti a Monreale siamo stati accolti dal vicepresidente del Parlamento della Legalità Internazionale, Salvatore Sardisco e dal capitano dei Carabinieri della compagnia di Monreale, Guido Volpe. A seguito della commemorazione avvenuta presso la Sala Consiliare ci siamo recati nel luogo dell’eccidio dove abbiamo testimoniato la nostra solidarietà.

Un caloroso abbraccio di benvenuto ci è stato offerto dall’Arcivescovo di Monreale, Mons. Michele Pennisi, nostra guida spirituale. Al nostro istituto, a conclusione della manifestazione, è stato conferito il premio culturale “Testimoni di Speranza” 2016 assieme ad un bellissimo Sole in ceramica, simbolo dell’alba che non cesserà mai di sorgere sulla nostra terra ferita dalla violenza e dall’indifferenza.

Il Parlamento della Legalità Multietnico si preoccupa costantemente di ricordare alla gente che, se vogliamo, possiamo sconfiggere il buio; che come quel famoso 4 Maggio 1980, appesta il nostro paese. Siamo la terra del sole e anche se la Mafia cerca di distruggere e di far sparire per sempre il nostro sole, dobbiamo ricordare che essa è un fatto umano e, come diceva Giovanni Falcone: “come ogni fatto umano, cesserà di esistere.” La nostra giornata si è poi svolta nella valle dello Yato dove tutti insieme abbiamo vissuto un momento di fraternità e comunione pranzando presso un ristorante locale.

di Giuseppe Longo (Giornale del Mediterraneo)

DiSegretario

UNA SERATA TRA AMICI PER CONDIVIDERE UN IMPEGNO CULTURALE A FAVORE DELLA VITA PARTECIPA ANCHE TU

INVITO IMPORTANTE

Atmosfera di festa e aria di entusiasmo.

Il Natale bussa alle porte ma non tutti i cuori sono disposti a spalancare la porta del proprio guscio perché stanchezza delusione e solitudine hanno già serrato dentro ogni briciolo di speranza.
Ma non può essere tutto buio.
L’urlo di pura invocazione lanciato dal Profeta va ripetuto anche oggi:
“Dio…se tu squarciassi i cieli e scendessi”.
LUI scende, viene, ma desidera forse trovare cuori disponibili all’accoglienza e all’ascolto di qualcosa di semplicemente vero: l’AMORE che porta all’AMORE.
Noi, Centro Studi Parlamento della Legalità ogni anno, proprio perché
crediamo fortemente in un messaggio a favore della Vita, invitiamo a
condividere un momento di fraternità, di gioia pura, di solidarietà vera,
disinteressata e che arrivi al cuore di chi attende solo un abbraccio ricco di calore.
E così, Venerdì 12 Dicembre 2014 alle ore 20,00 ci ritroveremo tutti al “Giardino degli Aranci” a Monreale… per abbracciare insieme i nostri sogni di Speranza e invocare un Natale più vero e meno retorico.
Il primo plauso a questa singolare iniziativa ci giunge dal Presidente del Senato Pietro GRASSO, nostro Presidente Onorario del Parlamento della Legalità il quale ben conosce il cammino, gli obiettivi, le finalità e i contenuti che stanno in casa “Parlamento della Legalità”.
Con questa presentazione ti invitiamo a contattare, se pensi di aderire e invitare chi porti nel cuore, le due persone che trovi scritti nel biglietti d’Invito (Salvatore Sardisco e Helga Guardì) che hanno il compito di stilare l’elenco dei partecipanti.
Ti aspettiamo con grande stima e siamo certi sarà una serata stupenda e bella poiché il cuore e solo il cuore la farà da padrone.

Un fraterno abbraccio,
Nicolò Mannino
Presidente del Centro Studi Culturale “Parlamento della Legalità”

fronte gran galà 2014 interno gran galà 2014 lettera senato

 

DiSegretario

MONS. MICHELE PENNISI, ARCIVESCOVO DI MONREALE, SOCIO DEL PARLAMENTO DELLA LEGALITA’

Un incontro svoltosi in modo semplice, familiare e ricco di ricordi che ci hanno visto insieme nel 1996/97 incontrare diversi giovani nelle provincia catanese per evangelizzare la vita a partire dal Vangelo della Gioia.

Stiamo parlando del colloquio tra Mons. Michele Pennisi, neo Arcivescovo della Diocesi di Monreale e noi del Centro Studi Parlamento della Legalità.

Mons. Michele ci ha accolti con quella dolcezza e cordialità che lo contraddistinguono preferendo aprire un dialogo diretto senza formalismi e frasi di retorica o di circostanza.

A Lui abbiamo presentato il cammino culturale svolto in diverse città d’Italia e il progetto “Insieme Capaci di Crederci” vissuto con entusiasmo nel ricordo del sacrificio di Giovanni  Falcone e Don Pino Puglisi.

Un colloquio armonioso e fraterno ricco di buoni propositi per cooperare e collaborare insieme a favore di una pastorale giovanile efficace che parta dai banchi di scuola.

Non potevamo non ricordare gli incontri culturali vissuti insieme nel Calatino ( territorio di Caltagirone) già nel 1996 /97 parlando sia di legalità che di rifiuto a tutti i paradisi artificiali che ingannano e annientano la vita dei giovani.

Mons. Michele Pennisi era già un ottimo conoscitore del nostro movimento culturale apartitico ma di forte impronta cristiana, visto che Mons. Antonio Staglianò – Vescovo della Diocesi di Noto e Guida Spirituale del Parlamento della Legalità – gli aveva già parlato di noi e ciò che lui con noi ha vissuto a partire da San Cipirello, alla visita nel Giardino della Memoria dove è stato sciolto nell’acido il piccolo Giuseppe Di Matteo, fino alla visita lo scorso 25 sett. al Quirinale e poi la composizione della preghiera “A Maria Stella del Mattino”.

Mons. Pennisi ci ha regalato degli  articoli significativi che richiamano il suo impegno per una cultura della legalità e prima di salutarci la proposta che corona l’incontro: “Ecc.za saremmo onorati d averla vicino a noi nominandola Socio Onorario del Centro Studi Parlamento della Legalità e collaboratore della Presidenza”-

La risposta non si è fatta attendere anzi è arrivata col sorriso e con sincera accoglienza e solarità: “Certo che accetto, anzi nei prossimi mesi ci troveremo insieme par coordinare un progetto culturale insieme da vivere nella diocesi di Monreale incontrando i giovani parlando loro della bellezza della Vita, dell’attualità del Vangelo e della cultura della legalità”.

Consegniamo a Mons. Michele Pennisi l’attestato di nomina accompagnandolo da una carpetta colma di lettere scritte per don Pino Puglisi insieme a un’opera grafica realizzata in occasione dlela Beatificazione di Don Pino, sacerdote e martire della mafia che non si è piegato a nessun padrino terreno poiché amante della libertà e fedele all’Unico “Padre Nostro” che è presente ovunque e anche nei cieli.

Un abbraccio, un arrivederci, un saluto per saldare una stima e una collaborazione all’insegna di un comune progetto culturale che porta il giovane a scoprirsi “Sentinella di Un’alba Nuova ” nella Chiesa che parla il linguaggio della Vita a partire dalle Beatitudini del Riscatto”.

A Mons. Michele Pennisi tutto il nostro affetto, assicurando la nostra preghiera e la nostra collaborazione incondizionata per poter dire con la vita ciò in cu si crede e la bellezza di scorgere innanzi a noi le tracce del Risorto che non delude e non inganna.

Pennisi

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com