Archivio dei tag Palermo

DiPietro Dragone

A Cerda, cittadinanza onoraria per Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco

Il prossimo 5 luglio, Nicolò Mannino e Salvo Sardisco, rispettivamente presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, riceveranno a Cerda (PA) la cittadinanza onoraria.

“Ricevere questa cittadinanza onoraria – dice il Presidente Mannino – mi commuove, e incoraggia il cammino culturale intrapreso avendo dato vita come ben sai al Parlamento della Legalità Internazionale.

Il sindaco Giuseppe Ognibene ha sempre partecipato in prima persona ai tanti appuntamenti culturali organizzati dal Parlamento della Legalità Internazionale ed oggi, dopo anni di dialogo culturale e dopo aver vissuto tante iniziative belle ed entusiasmanti con i bambini, gli adolescenti, le famiglie e i docenti del Comune di Cerda, ha deliberato il conferimento della Cittadinanza Onoraria, che, sia il “prof. antimafia” che il vice presidente Salvatore Sardisco, riceveranno il prossimo 5 luglio 2017.

La manifestazione partirà dalle ore 18.00 nella splendida cornice della Villa Comunale di Cerda (dedicata a tutte le vittime della violenza dove si trova il monumento dei caduti) durante il concerto musicale dei bambini e degli adolescenti dell’Istituto Comprensivo di Cerda.

Per Mannino si tratta della diciannovesima onorificenza, mentre per Sardisco, della quarta.

“Sarà un momento di commozione e di incoraggiamento sia per me – prosegue il prof. antimafia –  che per Salvatore Sardisco che da ben sei anni condivide al mio fianco una vera “Missione” che ci vede in giro per l’Italia nel ricordo di chi ha pagato sol sangue un impegno per la democrazia e la giustizia”.

Tante le attestazioni di affetto per Mannino e Sardisco e tante le novità che, insieme alla prossima uscita di un libro del prof. Mannino, stanno per arrivare. Segno che il Parlamento della Legalità continua il suo percorso con successo riuscendo a coltivare semi di speranza.

Ai due neo concittadini del Comune di Cerda va la stima e l’ammirazione che ogni cittadino semplice e pulito deve a chi, come Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, ogni giorno si mette in gioco perché il presente e il futuro di tanti adolescenti e giovani sia a colori e ricco di speranza.

Pietro Dragone

DiPietro Dragone

Nasce a Verona l’Ambasciata dell’Amore

Verona, 06.05.2017 – Ha avuto luogo ieri la manifestazione che ha visto l’apertura, per la prima volta in Veneto, di un’Ambasciata del Parlamento della Legalità Internazionale.

Le ambasciate rappresentano sul territorio nel quale vengono installate, il centro operativo e il cuore pulsante delle attività intese a contrastare le mafie e i soprusi di stampo criminale.

Ma in questo caso, oltre che essere il centro operativo di azioni culturali antimafia, sarà anche un centro di amore, un punto dove trovare conforto e speranza. Non a caso quindi, questa nuova Ambasciata inaugurata nel capoluogo veneto verrà battezzata come “Ambasciata dell’Amore”.

Ad accogliere il prof. Mannino, fondatore e presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, nell’Istituto comprensivo 10 Verona Borgo Roma Est, il dirigente scolastico, il dott. Domenico Luigi Bongiovanni insieme a centinaia di studenti che hanno accolto con entusiasmo il messaggio proposto durante la “lezione”.

Più tardi il prof. Mannino ha proposto a tutti i presenti, autorità e ragazzi, di stabilire l’Ambasciata dell’Amore nel reparto Ospedale di Borgo 30, dove risiede una sezione scolastica di 40 bambini, vittime di leucemia e tumore, che ogni giorno insieme ai docenti e alle famiglie affrontano un’esperienza dolorosa e a volte tragica.

La proposta subito accolta con l’unanimità degli assensi dei presenti e verbalizzata subitaneamente in centinaia di lettere raccolte in cinque buste gialle, che alla fine della manifestazione sono state consegnate a Nicolò Mannino.

Qui, in questo reparto dell’ospedale, il presidente del PdLI vuole fortemente essere presente per combattere il dolore con una cultura di speranza.

Al Circolo Ufficiali dell’Esercito di Verona è stata poi scoperta dai giovani del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico dell’I.I.S.S. Francesco Ferrara di Palermo la scultura inaugurale, simbolo dell’Ambasciata dell’Amore alla presenza del Sottosegretario di Stato alla Difesa, l’On. Domenico Rossi, che da anni ormai accompagna per mano l’associazione antimafia del prof. Mannino.

Da oggi a Verona, nei luoghi dove questo messaggio di speranza è stato lanciato, qualcosa comincerà pian piano a cambiare. L’obiettivo del Parlamento della Legalità Internazionale è profondamente quello di sostituire al puzzo del compromesso il fresco profumo di libertà.

E Verona, lo vuole fortemente.

 

Pietro Dragone

 

DiSegretario

LA NOSTRA AZIONE ANTIMAFIA DATATA 22 ANNI FA: QUESTA SI CHIAMA STORIA.

Il tritolo sull’asfalto dell’autos trada Palermo /Capaci è ancora bollente e la rabbia dei siciliani onesti e increduli non ha pace. Smarriti, avvolti dall’impotenza e dal dubbio, stravolti e demoliti nell’animo, abbiamo iniziato
a pensare che fare, come dire che la mafia non ci appartiene e che prendiamo le distanze dai mandanti ed esecutori? Come gridare al mondo intero che non bisogna fare di tutta l’erba un fascio? E allora pensieri su pensieri…fino a progettare un Bagno simbolico dove invitare tanti giovani liberi, lucidi, forti, determinati e veri, a tuffarsi nelle acque di Mondello per dire ai carnefici di “cosa loro” che noi prendiamo le distanze da ogni azione di violenza?
E così per sei giorni il tam tam nelle scuole, un passa parola ricco di entusiasmo e dove il “ci stò” diventava sempre più certezza-
Passano le ore, si susseguono i giorni e la spiaggia di Mondello si riempie di giovani.

Tutti con la maglietta rossa. Al mio fischio ecco l’IMMERSIONE-

Entrano correndo, urlando “No alla mafia ” e il tuffo diventa oceanico.
In acqua ci si agita, ci si toglie la maglietta rossa per uscire con una bianca o chi può a dorso nudo

Era VENERDI 29 MAGGIO 1992.

Quel giorno passa alla storia.
Si la storia di chi l’Antimafia ( con la A Maiuscola) ha iniziato a farla prima e dopo le stragi di Capaci e via d’Amelio.
Quell’organizzatore di cui parla di Giornale dei Sicilia, tutti schiaffeggiati in prima pagina è lo stesso che adesso scrive questo articolo per ricordare che già 22 anni fa dicevamo da che parte stavamo e con chi stavamo: con gli onesti, con chi piangeva il proprio figlio poliziotto morto col tritolo dell’odio, con gli ultimi.
Maurizio Costanzo ci ha chiamato volendo 50 di noi al Teatro Pariolo…poi siamo andati in 5 per una settimana.
E poi…Eccoci qua a scrivere e ricordare…a ridare voce e speranza e a uscire da quell’acqua del mare di Mondello con una certezza:continuare.
Il Parlamento della Legalità ne è risposta concreta e viva e oggi, mentre si processa lo Stato per rapporti più o meno documentati, noi tiriamo fuori dai nostri cassetti quel giornale ingiallito ma sempre pronto a documentare che noi l’antimafia la portiamo nel sangue, nei pensieri, nelle azioni, e se la storia non si inventa , noi oggi siamo in grado di scriverla..nella verità e nell’onestà-
E’ vero ciò che scrisse Bacone “La Verità è figlia del tempo…non solo dell’autorità”

Nicolò Mannino

prima pagina gds 29-05-1992
particolare pagina

DiSegretario

INSIEME a Nicolò Mannino…..un passo alla volta….per crescere e condividere

Il Prossimo 8 Novembre 2012 alle ore 17,30 presso la Biblioteca Comunale di Villabate, (Prov.Palermo), il sindaco Francesco Cerrito, conferirà la Cittadinanza Onoraria al Presidente del Centro Studi Parlamento della Legalità Nicolò Mannino. Sarà un evento di grande importanza civica oltre che un  momento di dialogo religioso, in virtù del fatto che a richiedere ufficialmente la cittadinanza è stata l’associazione Eben-Ezer, di chiare radici protestanti ma di larghe vedute etico-religiose.

Proprio alla luce del suo impegno culturale a favore dei grandi valori della Giustizia, della Solidarietà, del riscatto del nostro Paese dalla logica affarista di “cosa loro”, Nicolò Mannino già negli anni passati ha avuto da altri Comuni lo stesso riconoscimento proprio a voler siglare un’azione educativa che parte principalmente dal mondo scuola e arriva nei nuclei familiari fino alle sale consiliari.

Non vogliamo mancare di modestia e non è assolutamente nostra intenzione fare autocelebrazioni, ma durante questi anni il nostro movimento, ed il nostro Presidente in particolar modo, si è distinto su tutto il territorio nazionale. Innumerevoli sono le lettere, gli inviti, le mail che quotidianamente riceviamo da ogni parte d’Italia e anche dall’estero. Attestazioni di stima ci giungono da esponenti delle Istituzioni, della Magistratura, del mondo Scuola e soprattutto dalla Società Civile, fatta da uomini e donne liberi che non vogliono rinunciare alla speranza di un mondo migliore  e che hanno voglia di rimboccarsi le maniche per essere loro stessi gli artefici del “Miglioramento” che tutti noi auspichiamo.

La Cittadinanza Onoraria del Comune di Villabate è l’ennesimo riconoscimento che conferma lo spessore morale e culturale del nostro vulcanico ed instancabile Presidente. Nicolò Mannino è il fulcro attorno al quale ruota tutto il Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità.

Ci pare doveroso ricordare  alcune delle più importanti onorificenze  ricevute durante questi anni di impegno al servizio del prossimo, “esplorando”  l’Italia in lungo e in largo :

9 Giugno 2001 – Cittadinanza Onoraria del Comune di Ramacca ( Prov. Catania )

23 Maggio 2005 – Cittadinanza Onoraria del Comune di Cartoceto (Prov. Pesaro / Urbino)

16 Gennaio 2006 – Cittadinanza Onoraria del Comune di San Giuseppe Jato (Prov. Palermo)

24 Marzo 2006 –  Cittadinanza Onoraria del Comune di Piana degli Albanesi (Prov. Palermo –  Comunità Greco/Bizantina)

15 Maggio 2006 – Cittadinanza Onoraria del Comune di Maletto (Prov. Catania)

7 Febbraio 2007 – Attestato di Riconoscimento dell’Amministrazione Comunale di Invorio (Prov. Novara)

22 Aprile 2007 – Cittadinanza Onoraria della Provincia Regionale di Agrigento, controfirmata dal Presidente della Provincia Vincenzo Fontana e dal Prefetto Vittorio Saladino – presso il Teatro Pirandello di Agrigento

28 Settembre 2008 – Benemerenza Civica della Provincia Regionale di Palermo – controfirmata dal Presidente della Prov.Giovanni Avanti – Teatro Politeama di Palermo

27 Dicembre 2009 – Conferimento del Cavalierato della Repubblica Italiana – a firma del Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano (Roma)

2 Giugno 2010 – Attestato di riconoscimento dal Sindaco Di San Cataldo (Prov. Caltanissetta)

26 Giugno 2011 – Nomina a Componente dell’Associazione Nazionale dei Cavalieri dell’Ordine di San Giovanni di Gerusalemme – Catania

16 Luglio 2011 – Cittadinanza Onoraria Comune di Licodia Eubea (Prov. Catania)

27 Gennaio 2012 – Socio dell’Unione Italiana per le Onorificenze alla M.O.V.M Salvo D’acquisto – Eroe Nazionale -Reggio Calabria

29 Marzo 2012 – Cittadinanza Onoraria Comune di Camporeale (Prov.Palermo)

 

“Il vero successo non è il raggiungimento di denaro o potere, è la consapevolezza di poter vivere la propria vita con una marcia in più, quella dignità coltivata negli anni che ci rende fieri delle nostre azioni e che ogni tanto sa far commuovere chi è al nostro fianco”  (Marco Granziero)


Alessio Gaglio

Segretario Nazionale 


HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com