Archivio dei tag Vaticano

DiPietro Dragone

MESSAGGIO DI AUGURI DEL CARDINALE COCCOPALMERIO PER APERTURA SEDE PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ A MONREALE

Il Cardinale Francesco Coccopalmerio, ha aderito al cammino culturale del Parlamento della Legalità Internazionale lo scorso dicembre 2016 firmando proprio la scheda di adesione  in una affollata aula magna dell’I.I.S.S. “Francesco Ferrara di Palermo.

Presidente del Pontificio Consiglio dei testi Legislativi – Ministro della Giustizia della Santa Sede –  il Cardinale Coccopalmerio lo scorso 21 marzo 2017 ha accolto presso l’Istituto Augustinianum -Pontificia Università del Laterano – la delegazione del Parlamento della Legalità Internazionale per rifletter e proprio sui valori della vita che il movimento porta avanti su territorio nazionale a partire dal Kerigma della Gioia.

Per impegni già calendarizzati, lo stesso, in vista dell’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale a Monreale il prossimo 22 maggio alle ore 16, ha fatto pervenire il messaggio in calce.

Ecco la sua lettera:

“Caro prof. Mannino, grazie per il Suo gentile invito all’inaugurazione della Sede di Presidenza del Parlamento della Legalità. Non potrò intervenire, ma prego Lei di voler salutare tutti i presenti e dire loro di continuare in questa missione di promuovere la legalità cioè di far capire e vivere, specialmente ai giovani, la importanza e la bellezza di rispettare e promuovere la persona degli altri, particolarmente dei più bisognosi, anche in applicazione, per chi è cristiano, del messaggio evangelico che ci chiede di amare il prossimo, come il buon Samaritano.”

Mi creda Suo,

con affetto.

 

Card. Coccopalmerio

DiPietro Dragone

Ministero della Difesa e Vaticano accolgono il Parlamento della Legalità Internazionale nella Capitale per la “Giornata Nazionale della Legalità 2017”

 

Roma, Martedì 21 Marzo – Il Parlamento della Legalità Internazionale si è riunito a Roma per celebrare la “Giornata  Nazionale della Legalità 2017”.

Da da tutta Italia, i delegati regionali del Parlamento della Legalità Internazionale, sono conversi intorno al loro presidente Nicolò Mannino.

Ad accoglierli con numerosi eventi, il  Generale di Brigata Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa e Sua Eminenza  il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi- Ministro della Giustizia della Santa Sede.

da sinistra: dott. Iano Santoro, Presidente di Pissta, Salvatore Sardisco, Vice Presidente del PdLI, Flavio Tosi, Sindaco di Verona, prof. Nicolò Mannino Presidente del PdLI, l’On. Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato alla Difesa e il dott. Pino Nazio, giornalista Rai.

Le due alte cariche di Repubblica italiana e Santa Sede hanno voluto fortemente che questo evento così importante si svolgesse nella capitale.

Un appuntamento già fissato da tempo ed organizzato dal prof. Mannino proprio nella ricorrenza della Giornata Nazionale della Legalità di quest’anno. L’incontro ha unito ancora una volta tutti gli amici del Parlamento della Legalità Internazionale “all’insegna della ricerca culturale del Vero, a cui solo gli uomini liberi e solari – come dice sempre il presidente Nicolò Mannino – possono protendere per regalare all’oggi, un domani a colori”.

 

In mattinata tutti i delegati e amici del Parlamento della Legalità Internazionale sono stati accolti presso il Palazzo dell’Aeronautica – Ministero della Difesa – “Casa dell’Aviatore “- Roma per l’incontro e confronto culturale con il  Gen. di Brigata Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa.

 

Durante i lavori della giornata è stato esposto il programma delle diverse attività culturali che  saranno vissute insieme a tanti giovani e non solo, per non dimenticare il sacrificio di chi ha dato la vita per la Democrazia e un’autentica cultura di riscatto.

 

il Generale di Brigata Domenico Rossi, Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa

Il Generale, l’On. Rossi nel suo discorso alle scolaresche presenti ha tenuto molto a sottolineare come sia fondamentale la figura di persone come Nicolò Mannino che dall’interno delle istituzioni tendano la loro opera formativa verso la diffusione degli ideali di legalità e lotta alle mafie.

 

Numerose anche le premiazioni e le nuove nomine conferite ai  membri del Parlamento della Legalità Internazionale, che il Presidente insieme al Vice Presidente Salvo Sardisco, al giornalista RAI Pino Nazio e al Sottosegretario di Stato alla Difesa, l’On. Domenico Rossi hanno conferito durante la manifestazione.

 

da sinistra: Sua Eminenza il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi- Ministro della Giustizia della Santa Sede e il prof.Nicolò Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale.

Nel pomeriggio si è invece tenuto l’incontro culturale interconfessionale presso l’Istitutum Augustinianum – Pontificia Università Lateranense nei pressi dell’ingresso della Città del Vaticano. Il tema del secondo incontro è stata una riflessione su “Il linguaggio della Pace e della Giustizia nel Kerygma della Speranza”, sul quale ha relazionato Sua Eminenza  il Cardinale Francesco Coccopalmerio, Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi- Ministro della Giustizia della Santa Sede”.

 

Anche il porporato si è rivolto principalmente ai giovani delle scuole presenti che affollavano la sala. Nella sua relazione il cardinale Coccopalmerio ha fatto presente come sia importante il dovere di rispettare il “prossimo” senza ledere il diritto di ogni individuo alle sue libertà personali più intime, quelle alla vita e quella di espressione.

 

A seguire l’intervento del prof. Nicolò Mannino, Presidente del Parlamento della Legalità Internazionale, nel quale il prof.anti-mafia ha condannato chi non rispetta il corpo umano e nega terribilmente il diritto di “una madre a piangere sul corpo del figlio”.

 

Un messaggio importante per cui è partito oggi, non dalle personalità di spicco della società italiane, seppur presenti numerosissime alla manifestazione culturale, ma dai giovani, dai ragazzi delle scuole che, come diceva anche il Sottosegretario di Stato alla Difesa nella mattinata, sono dei segni evidenti e tangibili che il “fresco profumo di libertà” sta entrando in questa Italia del nuovo millennio a segnare un clima di lotta e di rifiuto nei confronti del “puzzo del compromesso” della società mafiosa.

 

E sulla stessa lunghezza d’onda anche il messaggio del Vice Presidente dell’Associazione Salvatore Sardisco che facendo un appello ha chiesto “come amico di tutti, di essere quella parte d’Italia che agisce, reagisce e che cresce, oggi, domani e sempre…”.

 

la premiazione di Sua Eminenza il Cardinale Francesco Coccopalmerio

Il cardinale è stato insignito del Premio Nazionale “Giovanni Paolo II”, che ogni hanno viene conferito a personalità che si impegnano nella diffusione dei valori della legalità.

 

Al termine dell’incontro, si è tenuta la Santa Messa presso l’adiacente istituto delle Suore di Maria Bambina. A presiederla il cardinale Francesco Coccopalmerio insieme a don Michele Bianco, parroco del Sacro Cuore di Massafra.

 

 

A Roma si sono dati quindi appuntamento per continuare il cammino culturale intrapreso che vede il Parlamento della Legalità Internazionale come punto di riferimento per tantissimi studenti che hanno la certezza che la cultura e la libertà possono annientare ogni tipo di violenza.

 

Pietro Dragone

DiSegretario

Anche un cuoricino da una Bambina paraplegica nella busta /dono per PAPA FRANCESCO

Nella busta indirizzata a Papa Francesco ci sarà anche un piccolo cuoricino in legno, il dono realizzato nel giorno del suo nono compleanno da papà e manna che hanno la loro  bambina paraplegica e che hanno voluto dire agli invitati “Grazie per essere qui con la nostra piccola…”. Sarà proprio il dono più “toccante” consegnato dal giovane Antonino, un alunno di terzo anno superiore…  insieme a tanti disegni e lettere che renderanno particolarmente bella la busta gialla con su scritto” A Papa Francesco i tuoi giovani studenti del Parlamento della Legalità dell’Istituto  Tecnico- Liceo delle Scienze Umane- Linguistico e Motoria “Francesco Ferrara ” di Palermo.

In queste ore si scrive e si colora, si pensa e le classi del “Ferrara” sono un cantiere di cultura dove tutti, studenti musulmani e cristiani, atei e scettici scrivono per Papa Francesco e lo fanno  con entusiasmo

nell’ora di Religione Cattolica.

Non c’è esonero quando parla il cuore e la gratitudine si scrive con i colori della vita. Gli studenti/esse del Ferrara in questo sono “docenti”.

A consegnare il tutto sarà una rappresentanza formata dal Dirigente Scolastico Eliana  Romano, dalla D.S.G.A. Maria Giovanna Sparacino e dal docente Nicolò Mannino che è anche il Presidente del Centro Studi

Culturale Parlamento della Legalità.

Le lettere , i messaggi, i disegni, le riflessioni, sono a firma di alunni che arrivano al “Francesco Ferrara” da diversi Paesi che si affacciano sul Mediterraneo e non solo: dalla Giordania, al Ghana, dalla Nigeria

alla Costa D’Avorio, dallo Sri Lanka al Bangladesh, dalla Tunisia al Marocco…

” Prima di mettere colori su fogli – spiega il prof. Nicolò Mannino – abbiamo commentato la figura e l’operato di Papa Francesca e gli alunni hanno voluto conoscere la sua azione pastorale richiamando attentamente quelle espressioni forti come  NON FATEVI RUBARE LA SPERANZA….oppure TESTIMONIATE LA BELLEZZA DEL VANGELO  E SOLO SE FOSSE NECESSARIO FATELO CON LE PAROLE…”

La Busta verrà consegnata al Successore di Pietro, mercoledì 23 ottobre durante l’Udienza in Piazza San Pietro.

600352_668673989819273_1603756028_n 1375985_668673836485955_608583156_n 1391951_668673929819279_1807455679_n

DiSegretario

Mons. Alberto TRICARICO, Nunzio Apostolico Vaticano aderisce al Centro Studi Parlamento della Legalità:”E’ un movimento utile e necessario …”

Mons. Alberto TRICARICO , Arcivescovo titolare di Sistronia, Nunzio Apostolico – Vaticano, già addetto stampa della Segreteria di Stato di Sua Santità, ha aderito al Centro Studi Parlamento della Legalità divenendone Socio Onorario e forte sostenitore del progetto formativo culturale “poiché – dice l’Altro Prelato del Vaticano – sono contento che esiste questo movimento utile e necessario per la promulgazione dei valori della Speranza e dell’Evangelizzazione poiché condivido lo zelo e il coraggio del suo fondatore Nicolò Mannino che ho avuto la gioia e l’opportunità di conoscere in questo evento della Giornata della Memoria”. Mons. Alberto TRICARICO ha partecipato al Convegno”Dalla memoria alla Legalità, organizzato dal Parlamento della Legalità, con il Patrocinio della Regione Lazio, presso l’Auditorium di via Conciliazione (a due passi dal Vaticano) proprio lo scorso 26 gennaio portando il suo saluto e il suo pensiero a favore della vita apprezzando quanto il Parlamento della Legalità sta svolgendo su territorio nazionale e internazionale.
“Apprezzo gli obiettivi e le finalità di questo movimento – ha precisato Mons. TRICARICO, ricevendo la nomina dal Presidente Nicolò Mannino – poiché… chi non progredisce regredisce.  Apprezzo e incoraggio il cammino culturale del Parlamento della Legalità – ha ribadito il Nunzio Apostolico – perché alimenta, con costanza e impegno serio insieme a tantissimi studenti e giovani, la fiamma della Speranza”.
Già addetto stampa della Segreteria di Stato di Sua Santità, Mons. Alberto TRICARICO ci racconta la sua storia vocazionale e le esperienze di Evangelizzazione come Nunzio Apostolico in Canada , Stati Uniti, Messico , Argentina, Venezuela,Colombia, Perù, Ecuador, Spagna, Portogallo, Danimarca, Svezia,Norvegia, Finlandia, Polonia, Groenlandia, Russia, Ucraina, Giorgia, Armenia, Cambogia, Kazakistan, Vietnam, Malesia, India, Giappone, Nuova Zelanda…”Il concetto e la Testimonianza di Vita della Legalità è sempre più ostacolata. Se ne predica tanta se ne pratica poca. Auguro di cuore – sottolinea Mons. Alberto – a tutti i componenti del Centro Studi Parlamento della Legalità, ogni successo per continuare a propagandare la conoscenza e la coscienza di questa essenziale virtù sociale e che trovi sempre persone che incoraggino il progetto culturale che il Parlamento della Legalità propone con le diverse Ambasciate fondate su tutto il territorio nazionale e anche all’estero ( vedi Ambasciata della Pace che ad aprile troverà casa in una scuola di 1700 studenti a Mosca) e che mirano al bene comune e all’evangelizzazione che fa capo al Vangelo del Risorto”.
A Mons. Alberto TRICARICO un GRAZIE di cuore da tutti noi.

Mons Tricarico

DiSegretario

DALLA MEMORIA ALLA LEGALITA’

Auschwitz

Il Centro Studi Parlamento della Legalità arriva a Roma, nella Capitale, per riflettere insieme a tanti” amici” sul tema: “Dalla Memoria alla Legalità” nel giorno che precede il ricordo di tante vittime innocenti che gridano “perché?” dinnanzi al cospetto di Dio.

Presso la Sala del Coro dell’Auditorium di Via della Conciliazione si è svolto il convegno-incontro sulla Giornata della Memoria dal titolo “Dalla Memoria alla Legalità” che ha ripercorso  in modo diverso i tristi fatti dei campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau per suggerire la giusta via della cultura della Legalità.

Auschwitz 3

L’evento è stato organizzato dal Centro Studi Culturale “Parlamento della Legalità” e dal suo Presidente il Prof. Nicolò Mannino che da oltre vent’anni si batte nella lotta alla mafia e alle mafie. Numerosi gli ospiti intervenuti al convegno, patrocinato dalla Regione Lazio, a partire dai relatori Don Massimo Cavallo (Rettore del Collegio Studenti del Laterano), Pino Nazio (giornalista Rai e autore dei libri inchiesta “Il bambino che sognava i cavalli – 779 giorni ostaggio dei corleonesi” e “Il segreto di Emanuela Orlandi”), Michele Piacentini (editore giornalistico e autore del reportage fotografico del 2012 ad Auschwitz e Birkenau).

Tra gli ospiti presenti anche S.E. Mons. Alberto Tricarico (Nunzio Apostolico già addetto stampa della Segreteria di Stato di Sua Santità), il Prof. Vincenzo Sanasi D’Arpe (Professore Straordinario di Diritto Commerciale e Commissario Straordinario per i Grandi Gruppi in Crisi), il Dott. Massimiliano Maselli (Presidente di Sviluppo Lazio Spa) e la Dott.ssa Patrizia Carrozza (Ufficio di Gabinetto del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca).

strage di capaci

Nel corso del convegno, a conferma del percorso culturale che il Centro Studi Culturale sta svolgendo in tantissime sedi istituzionali da molti anni, il Prof. Nicolò Mannino ha consegnato gli attestati di Socio Onorario al “Parlamento della Legalità” ad alcuni degli ospiti presenti che nel tempo si sono contraddistinti proprio per le loro battaglie a favore della Legalità.

Ricordare per chiedere perdono…ricordare perché non succeda più…ricordare per comprendere cosa l’uomo è in grado di fare quando è accecato dall’odio e dall’arroganza, dalla vendetta e dal virus inguaribile dell’onnipotenza.

Far memoria per arrivare a Vivere la legalità senza prediche sterili o di circostanza.

strage di capaci Le parole di Rita Atria, la “Siciliana Ribelle” che disse NO alla mafia fa sentire ancora il suo eco: ” Se vuoi distruggere la mafia distruggi prima il mafioso che c’è dentro di te che si chiama orgoglio, cattiveria, egoismo, prepotenza e arroganza “…poiché “quando ci presenteremo dinnanzi al tribunale di Dio – ci ricorda Don Tonino Bello- renderemo conto dei nostri Silenzi”.Noi, e tantissimi con noi, ci stiamo provando, perché nessuno muoia più in modo disumano…dove i silenzi non sono mai stati d’oro.

 Parlamento della Legalità

 

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com