Archivio mensilesettembre 2013

DiSegretario

Inaugurazione dell’Anno Scolastico 2013/2014 al Quirinale – Mons. Michele PENNISI, Arcivescovo di Monreale, con il Centro Studi Parlamento della Legalità

Entusiasmo studentesco e tanta musica, sventolio di tricolori e applausi per “non dimenticare…” il sacrificio di quanti  hanno pagato con la loro vita una pagina di storia, insomma legalità richiama fede, scuola richiama servizio educativo a favore di una cittadinanza attiva. In questa cornice si inserisce il Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità che ha preso parte all’inaugurazione dell’Anno Scolastico celebratosi al Quirinale con tantissimi studenti, dirigenti scolastici, personalità impegnate a vario livello nel sociale per il bene della collettività. Tutti a fare corona al padrone di casa il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, al Ministro della Pubblica Istruzione – Università e Ricerca Maria Chiara Carrozza, al suo staff del MIUR magistralmente coordinato da Giovanna Boda e da tanti che hanno contribuito a rendere singolare e incisivo questo appuntamento annuale a favore di una cultura della VITA che parte dai banchi di scuola. Con la delegazione del Centro Studi Parlamento della Legalità, guidata dal nostro presidente Nicolò Mannino, la prestigiosa presenza di Mons. Michele Pennisi, Arcivescovo della Diocesi di Monreale e Componente della Commissione Giustizia e Pace della Conferenze Episcopale Italiana. A dare il saluto e ad accogliere il Pastore della Diocesi di Monreale, insieme a Nicolò anche Salvatore Sardisco collaboratore di Presidenza del nostro movimento ed Elisabetta Baldi, moglie del giudice Antonino Caponnetto (coordinatore del Pool Antimafia,al quale aderirono Giovanni Falcone e Paolo Borsellino). Già componente del Parlamento della Legalità dallo scorso mese di giugno, Mons. Pennisi ha accolto l’invito ad essere con noi per proporre un forte messaggio di fede e di legalità, proprio dal cuore della Capitale. Prossima tappa dell’Arcivescovo con noi del Parlamento della Legalità sarà l’8 Novembre presso Villa Graviana a Mozzecane (Prov. Verona) per ricordare il sacrificio di Rocco Chinnici e Don Pino Puglisi vittime della mafia. Evento significativo, voluto dal sindaco Thomas Ticcinini, Patrocinato anche dal Parlamento della Legalità, al quale parteciperà la madrina del nostro movimento nonché figlia del fondatore del pool antimafia (Rocco Chinnici)… Caterina Chinnici.

A.S.2013-2014 QuirinaleQuirinale 2013 2014

DiSegretario

La Toscana e FIRENZE in prima fila, abbracciano e danno casa al Parlamento della Legalità nel ricordo dei giudici Antonino Caponnetto e Rosario Livatino

E’ la Città del Giudice Antonino Caponnetto, per noi del Centro Studi Parlamento della Legalità “nonno Nino”. E’ la Città del sindaco Matteo Renzi, ma anche la sede del nostro coordinatore della Regione Toscana Pietro Zarra al quale va un GRAZIE di cuore per aver trovato habitat e gente meravigliosa che lo affiancheranno nelle diverse iniziative che il Parlamento della Legalità porterà avanti in Toscana.

Ma oggi questo insediamento ha un valore particolare: Commemorare l’uccisione del Giudice Rosario Livatino, il famoso giudice Ragazzino (come lo definì l’allora Presidente della Repubblica Cossiga) il quale amava ripetere: “Rimanete Pericolosamente Onesti…Poiché – diceva Rosario Livatino – quando moriremo non ci verrà chiesto se siamo stati credenti ma credibili”.

Al via, quindi, i preparati. L’entusiasmo dell’amico Pietro Zarra è grande: tanti invitati, diversi interventi ma un solo augurio da più parti. Ci sarà anche Elisabetta Baldi, moglie del giudice Antonino Caponnetto lo stesso che ha incoraggiato la nascita del Parlamento della Legalità divenendone primo presidente onorario.

“Essere Ambasciatori di una cultura di vita e di bellezza sentendo forte ancora…la tenue e sottile voce di Nonno Nino -“Non abbiate paura, scendete in piazza, levate la voce perché anche quando il cielo è cupo…abbiate fede diventerà azzurro”.

E così, con questa certezza ci prepariamo a raggiungere Firenze per proporre un progetto culturale che ha in se tutti  i presupposti per dire agli uomini di buona volontà, quello slogan preso in prestito da Papa Francesco “Noi non ci facciamo rubare la Speranza..”

_IGP4551

_IGP4571Firenze

DiSegretario

Il Presidente Nicolò Mannino in visita a Cagliari il 22 Settembre in occasione del Solenne Pontificale presieduto da Papa Francesco

Il Centro Studi Culturale Parlamento della Legalità approda in Sardegna e lo fa ricevendo l’invito a partecipare al Solenne Pontificale Presieduto da Papa Francesco Domenica 22 Settembre a Cagliari.

Un invito che vedrà il Presidente del nostro movimento – di forte impronta cristiano/mariana – dar vita prossimamente a una sede dell’Ambasciata del Parlamento della Legalità grazie all’impegno e all’interessamento del Provveditore  Regionale delle Case Circondariali di questa Regione Sarda, Gianfranco  De Gesu.  Giorni di impegni culturali quelli che vedranno  il nostro presidente con una equipe di rappresentanza essere sabato 21 a Firenze per insediare l’Ambasciata del Parlamento della legalità, domenica l’invito a partecipare all’incontro con Papa Francesco e Lunedì 23 al Quirinale per l’Inaugurazione dell’Anno Scolastico con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e il Ministro della Pubblica Istruzione Università e Ricerca Maria Chiara Carrozza.

Il cammino culturale intrapreso in questi anni dal Parlamento della Legalità ci vede raggiungere tantissime città d’Italia, mentre nei prossimi mesi grazie alla collaborazione del Presidente dell’Ass. Sicilia in Europa, il raggio d’azione si sposterà a Parigi, Londra, Stoccolma ed in Svizzera e Germania.

Un grazie di cuore lo indirizziamo al Provv. Gianfranco De Gesu per il suo zelo e il suo impegno nel dare dimora e voce al nostro movimento in terra Sarda, regione ferita dal dolore causato dalla violenza visto che Emanuela Loi (giovane poliziotta della Sardegna) il 19 luglio ha pagato con la vita la stessa sorte del giudice Paolo Borsellino. La storia non dimentica.

 

Invito Papa Francesco - Sardegna

articolo a cura di :

Salvatore Sardisco

Collaboratore Presidenza Parlamento della Legalità

DiSegretario

NON Vi E’ LEGALITA’ SENZA PACE…NON C’E’ PACE SENZA GIUSTIZIA – Riparte un Nuovo Anno Scolastico 2013/2014

La campanella del nuovo Anno Scolastico scandisce l’ora di ritornare tra i banchi di scuola. Si ricomincia non dimenticando quanto fatto ieri con quell’entusiasmo e quella gioia che contraddistingue gli insegnanti.

Noi riproponiamo due eventi vissuti con due donne meravigliosamente grandi perché VERE e portatrici di un messaggio che non conosce retorica di circostanza e passerelle di eventi preconfezionati a misura di noia.

Stiamo parlando di Caterina Chinnici e Maria Falcone, ambedue punti di riferimento del Centro Studi Parlamento della Legalità che ci parlano… la prima dell’amore di papà Rocco Chinnici fondatore del pool antimafia, la seconda del fratello Giovanni Falcone che ha saputo scuotere le coscienze nel ribellarci contro ogni forma di mafia ricordandoci che “la mafia è un fenomeno umano e come tale può cessare” se gli si nega il consenso.

Ripartiamo con questa certezza incoraggiati da una grande veglia della Pace dove il MONDO ha invocato un’alba nuova per una cultura di vita.

E LA SCUOLA PUO’ E DEVE DIVENIRE PALESTRA DI VITA IN DIFESA DEI GRANDI VALORI DELLA PACE, DEL RISPETTO, DELLA SOLIDARIETA’, DELL’ACCOGLIENZA, PER COOPERARE INSIEME A FAVORE DI UNA CITTADINANZA ATTIVA E RESPONSABILE.

Dialogo, ascolto, programmazione, confronto, azione educativa devono vedere docente e alunno entrare in simpatia per camminare INSIEME sul sentiero della vita.

La  famiglia, il contesto sociale sono chiamati a essere risonanza costruttiva in richiamo a quanto si impara tra i BANCHI DI SCUOLA.

Solo così un PAESE (leggesi ITALIA) cresce e progredisce…e allora avranno un senso tutte le conferenze e le convocazioni, tutte le tavole rotonde e i meeting.

Siamo chiamati ad essere “Ambasciatori di Vita”, pronti a rendere testimonianza della Fede che ognuno di noi professa.

Buon Anno Scolastico, quindi, certi che solo nella forza dell’accoglienza e del dialogo si cresce a favore di una cultura di riscatto.

 

Nicolò Mannino

Presidente Centro Studi Culturale

Parlamento della Legalità

caterina chinnici maria falcone

DiSegretario

IL PARLAMENTO DELLA LEGALITA’ SI INSEDIA A FIRENZE – 21 Settembre 2013

E’ la Città del Giudice Antonino Caponnetto, per noi del Centro Studi Parlamento della Legalità “nonno Nino”- E’ la Città del sindaco Matteo Renzi, ma anche la sede del nostro coordinatore della Regione Toscana Pietro Zarra al quale va un GRAZIE di cuore per aver trovato habitat  e gente meravigliosa che lo affiancheranno nelle diverse iniziative che il Parlamento della Legalità porterà avanti in Toscana.

Fervono i preparati e l’entusiasmo dell’amico Pietro Zarra è grande: tanti invitati, diversi interventi ma un solo augurio da più parti, quello di essere Ambasciatori di una cultura di vita e di bellezza sentendo forte ancora…la tenue e sottile voce di Nonno Nino che diceva : “Non abbiate paura, scendete in piazza, levate la voce perché anche quando il cielo è cupo…abbiate fede diventerà azzurro“.

E così, con questa certezza ci prepariamo a raggiungere Firenze per proporre un progetto culturale che ha in sé tutti  i presupposti per dire agli uomini di buona volontà, quello slogan preso in prestito da Papa Francesco “Noi non ci facciamo rubare la Speranza..:”

Clicka :  Locandina Inaugurazione sede del Parlamento della Legalità a Firenze

FIRENZE 21 settembre 2013

HTML Snippets Powered By : XYZScripts.com