• 13

    Insignito nuovo Presidente Onorario Parlamento della Legalità Internazionale

    Generale di Corpo D'armata della Guardia di Finanza Carmine Lopez

  • 11

    Incontro Istituzionale con la Presidentessa del Senato Maria Elisabetta Casellati

  • Donato al Papa Il libro Peccatori Si, Corrotti Mai. Da parte del Vice-Presidente Salvatore Sardisco.

    Libro a cura di Niccolo Mannino (Presidente ) e  Salvatore Sardisco (Vice-Presidente).

  • Inaugurazione anno accademico 2018/2019 del Parlamento della Legalità Internazionale

    A Montecitorio il Parlamento dei piccoli spazza via quello dei grandi.

  • Consegnato a Papa Francesco il Progetto Culturale Ricercatori dell'Alba.

    A Roma, il presidente del Parlamento della Legalità Internazionale Nicolò Mannino.

  • Inaugurazione Presidenza Nazionale del Parlamento della Legalità Internazionale

    Monreale 22 maggio 2017 – Nel pomeriggio del 22 maggio è avvenuta l’inaugurazione a Monreale della Presidenza Nazionale del Parlamento Internazionale.

La risposta del Parlamento della Legalità all’anatema di Giovanni Paolo II

Palermo – La risposta del Parlamento della Legalità all’anatema di Giovanni Paolo II lanciato a Piano San Gregorio. «Erano appena “suonate” le 12.30 quando Mons. Carmelo Ferraro, oggi Arcivescovo emerito della Diocesi di Agrigento mi raggiunse telefonicamente per dire: “Hai sentito? l’ho detto durante l’intervista alla trasmissione A Sua Immagine. Alla domanda del cronista: “Ma il grido del Papa, l’anatema di Giovanni Paolo II ha prodotto qualche effetto culturale?”, io dissi subito, Sì, la nascita del Parlamento della Legalità”.

Articolo completo su gmaed.it

A Monreale “Colori… Amo Legalità”: il Parlamento della Legalità ricorda Giovanni Falcone

Colori…Amo Legalità”, è la tre giorni di eventi organizzata dal Parlamento della Legalità guidato da Nicolò Mannino e Salvo Sardisco, in occasione dell’anniversario della strage di Capaci. Fitto il programma di eventi che si terranno tra Monreale, San Giuseppe Jato e Palermo. Alla manifestazione, prenderanno parte diverse scuole e associazioni del territorio. Per l’occasione a Monreale anche le selezioni per la nuova edizione dello Zecchino D’Oro.

Articolo completo su monrealepress.it

Mannino e Sardisco conquistano il cuore dei piccoli di Tito

Tito (PZ) – Mannino e Sardisco conquistano il cuore dei piccoli di Tito. «Se la vera cultura della legalità passa dal cuore dei piccoli, nel Comune di Tito questo “piccolo” miracolo si è avverato in pieno. Grazie a mamme meravigliose che danno corpo all’Associazione Volontari Scuola Tito, e all’Amministrazione Comunale capitanata dal giovane sindaco Graziano Scavone, il Comune della Basilicata ha accolto con entusiasmo Nicolò Mannino e Salvatore Sardisco, cuore e anima del Parlamento della Legalità Internazionale, dando così voce agli articoli della Costituzione Italiana con i pennelli della bellezza e della gratitudine.

Articolo completo su gdmed.itgdmed.it

Quando la scuola educa alla vera legalità

Palermo – Riceviamo da Alessandro Aronica (alunno dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Francesco Ferrara” di Palermo) e pubblichiamo. «Non dimenticherò facilmente il giorno in cui nella nostra aula magna dell’IISS Francesco Ferrara di Palermo il mio amico professore Nicolò Mannino ha presentato a tutti noi studenti il progetto culturale del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico delineando la figura del Questore Renato Cortese che da tempo svolge il suo servizio presso la Questura del capoluogo siciliano.

Vai all'articolo completo su gdmed.itgdmed.it

La nostra missione

Il Parlamento della Legalità Internazionale è un movimento culturale, interconfessionale e interreligioso che trova le sue radici nella “sete” di Verità e Giustizia a partire dalle stragi di capaci e via D’Amelio. Nato anche per volere del giudice Antonino Caponnetto – coordinatore del pool antimafia di Palermo che succede al suo fondatore Rocco Chinnici – che da subito ne diventa “Presidente Onorario”, il Parlamento della Legalità Internazionale ha come obiettivo e finalità quello di dialogare principalmente con il mondo scuola e società civile affinché chiunque, a partire dal proprio talento naturale (letterario, artistico, musicale, sportivo, o quant’altro) si metta in gioco per cooperare allo sviluppo del territorio e insieme divenire artefici e protagonisti di un presente “a colori".

Benvenuto Iniziative

La nostra convinzione

La nostra convinzione

Lavorare per costruire una cultura della legalità nel rispetto dei principi Costituzionali, ispirata a tutte quelle persone che, a qualunque titolo, hanno operato contro le mafie e contro la criminalità organizzata.

L'impegno per i giovani

L'impegno per i giovani

Promuovere una cultura di contrasto all’indifferenza, potenziando le qualità naturali dell’individuo, con particolare riguardo ai giovani, per renderli artefici del proprio destino a favore di una cittadinanza attiva, per contrastare la mentalità mafiosa e clientelare.

Le parole del Papa

Le parole del Papa

“Andare avanti nella pulizia della propria anima, nella pulizia della città, nella pulizia della società, perché non ci sia quella puzza della corruzione”.

L'aiuto concreto

L'aiuto concreto

Istituzione di borse di studio, concorsi culturali e iniziative a favore di giovani studenti, meritevoli e bisognosi, per studi e attività aventi a tema il valore della legalità.

Attività

Attività

Attività editoriali e divulgative, attraverso qualunque canale di comunicazione che favorisca la crescita e la diffusione di una cultura e di una coscienza antimafiosa.

Iniziative

Iniziative

Organizzazione di studi, convegni, seminari, mostre, incontri, iniziative, spettacoli e ogni altra iniziativa idonea a perseguire e realizzare le finalità statutarie.

Ci vuoi salutare o desideri saperne di più?

Aiutaci a promuovere una cultura di legalità nel rispetto dei principi Costituzionali, ispirata a tutte quelle persone che, a qualunque titolo, hanno operato contro le mafie e contro la criminalità organizzata.

Contattaci

Ultime notizie

Qui troverai gli articoli del Parlamento della Legalità Internazionale, che rappresentano la nostra storia, della quale siamo fieri ed orgogliosi.

Dalila Longobardo sul Parlamento della legalità internazionale

Dalila Longobardo sul Parlamento della legalità internazionale

Dalila Longobardo studentessa palermitana esprimere la sua opinione sul progetto culturale portato avanti dal Parlamento della legalità internazionale.

Palermo. Il libro sulla legalità dedicato al Piccolo Di Matteo

Palermo. Il libro sulla legalità dedicato al Piccolo Di Matteo

Una intervista che racchiude la fede verso Maria venerata come Madre di tutti. Nicolo Mannino presidente del Parlamento della legalità internazionale ne parla al TG di tele One.

Messaggio del generale di corpo d'armata Carmine Lopez

Messaggio del generale di corpo d'armata Carmine Lopez

Messaggio del generale di corpo d'armata Carmine Lopez, generale  interregionale dell'Italia sul occidentale della Guardia di Finanza ai giovani del Parlamento della Legalità Internazionale.

Un libro che racconta di un amore grande a Maria

Un libro che racconta di un amore grande a Maria

Bambini e giovani, sacerdoti e generali, docenti ed esponenti del parlamento della legalità internazionale in un coro di voci che cantano la bellezza della materia con lo sguardo rivolto a Maria STELLA DEL MATTINO.

 

 

Al generale di corpo d'armata Carmine Lopez l'ambasciata dell'Onesta

Al generale di corpo d'armata Carmine Lopez l'ambasciata dell'Onesta

Oggi, in casa Guardia di Finanza, presso il Comando Interregionale dell’Italia Sud Occidentale di Palermo, con il Generale di Corpo d’Armata Carmine Lopez è stata insediata “l’Ambasciata dell’Onestà”. Nell’occasione sono stati nominati soci onorari il Maggiore Filippo Giordano, Comandante del 2° Nucleo Operativo di Palermo ed il Capitano Andrea Mascia, Comandante della Compagnia di Partinico.

Nel bunker in cui la mafia uccise e sciolse nell'acido il piccolo Giuseppe Di Matteo

Nel bunker in cui la mafia uccise e sciolse nell'acido il piccolo Giuseppe Di Matteo

Per la prima volta dopo 25 anni apre al pubblico il bunker di San Giuseppe Jato, in provincia di Palermo, in cui la mafia tenne prigioniero per due anni il piccolo Giuseppe Di Matteo, ucciso e sciolto nell'acido l'11 gennaio 1996.