A Castel Vecchio con il generale Tota per una cultura di vita col tricolore nel cuore.

“Sarà una festa della vita, un Inno alla Speranza per  rafforzare un impegno culturale ricco di valori che vanno oltre gli steccati e richiamano quella fresca ebbrezza di pace e di giustizia che i piccoli invocano a cuore aperto”. Cosi Nicolò Mannino indirizza un messaggio di gratitudine e di ammirazione al Generale di Corpo D’Armata  Giuseppenicola Tota Comandante Forze Operative Terrestri di Supporto e collaboratore di Presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale. Venerdì diciassette gennaio  alle ore sedici e trenta al Circolo Ufficiali dell’Esercito di Castel Vecchio a Verona a dare il benvenuto ai tanti ospiti sarà proprio il Generale Tota che accoglierà con quella solarità e simpatia che lo contraddistinguono lo staff di presidenza del Parlamento della Legalità Internazionale nella persona del suo presidente Nicolò Mannino, del vice Salvatore Sardisco, di Mons. Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e guida spirituale del Movimento,

Leggi tutto

Nicolò Mannino e Maurizio Artale insieme per una cultura di riscatto nel nome di padre Pino Puglisi.

Una visita lampo, un incontro tra amici che risale a quel settembre del 1993 quando il prete di Brancaccio incontro’ il suo killer nel giorno del cinquantaseiesimo compleanno. Nicolò Mannino e Maurizio Artale si sono ritrovati nella “Casa Museo del Beato padre Pino Puglisi” e dopo aver “contemplato” con gli occhi commossi dell’affetto verso il sacerdote ucciso “in odium fidei”, ecco che le due “personalità” schivando telecamere e giornalisti  coordinano una serie di iniziative che partono dal cuore e finiscono nel silenzio dell’anima. Tutto inizia e trova il suo senso nel sorriso e nello zelo del Beato Padre Pino Puglisi, da quella targa che Nicolò Mannino nel marzo del 1994  con i giovani di Brancaccio fisso’ dietro il portone dove Padre Pino cadde vittima del colpo di pistola. “La fede non si nasconde, non si cela,

Leggi tutto

Andrò a San Giovanni Rotondo con Vincenzo nel cuore: Nicolò Mannino si rivela

Monreale (PA) – Andrò a San Giovanni Rotondo con Vincenzo nel cuore: Nicolò Mannino si rivela. «“Andrò a San Giovanni Rotondo nella splendida città di Padre Pio, portando nel mio cuore il ricordo e l’affetto per un giovane meraviglioso che ben diciannove anni fa dopo aver scritto un tema sul senso della morte, alle porte del suo diciottesimo compleanno ha abbracciato la tenerezza di Dio a causa di un incidente stradale, Si tratta di Vincenzo Troiano”. Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della Legalità Internazionale si accinge ad arrivare nella città del grande frate cappuccino che tutto il mondo anima, nel suo cuore però tutela un ricordo che lo vede ancora in dialogo con papà Franco e mamma Annalista. “La morte di Vincenzo troiano – dice Nicolò’ Mannino, visibilmente commosso – ha portato tanti giovani a interrogarsi sul senso della vita e sulla bellezza della fede in Dio, un Dio che Vincenzo Troiano amava e quindi non aveva paura della morte poiché conosce il valore dell’Amore e della Gioia di un Padre che è fonte di ogni abbraccio e consolazione”.

Leggi tutto

IL PARLAMENTO CHE CURA ATTRAVERSO IL LINGUAGGIO DELLA LEGALITA’ INTERNAZIONALE , Maestri e studenti uniti: la rivoluzione pacifica

Le nostre origini sono la base sicura sulla quale fare esperienza e costruire gli ideali, i sogni. Realizzarli, significa soggettivarsi, ovvero presentarsi al mondo con il proprio nome di battesimo. Ma quando ci scontriamo con l’ingiustizia e l’illegalità, che tentano di derubarci le radici, il nome, rischiamo di perdere la bussola e di non comprendere chi siamo. Difronte all’inconsapevolezza umana, all’irresponsabilità del clan, le intelligenze umane arruolano plotoni di sentimenti per parlare il linguaggio della legalità, e guardare oltre le rovine, che la mafia aveva, stava e programmava di offendere uomini e comunità intere. Era il 1989 quando il “professore antimafia” Nicolò Mannino conosciuto da tutti come il “maestro buono” che partecipava attivamente con Paolo Borsellino e Caponnetto ai convegni sulla legalità, battezzava all’indomani delle stragi di Capaci e via D’Amelio, il Parlamento della legalità internazionale. Un vero e proprio “pronto soccorso” per tutti coloro, che rischiavano di essere risucchiati dal vortice dell’azione mafiosa, che cercava di reclutare uomini per trasformarli in marionette. Quando Leonardo Sciascia scriveva che i Maestri e la Scuola avrebbero

Leggi tutto

IL PARLAMENTO DELLA LEGALITA' A MONTECITORIO,l’Ambasciata del dono, nel nome di Nicholas Green

Nel corso della solenne cerimonia promossa dal Parlamento Internazionale della legalità, presso il salone dei Gruppi Parlamentari a Montecitorio, il presidente Nicolò Mannino e la Signora Maria Scaglione, figlia del primo Magistrato ucciso dalla mafia: il giudice Pietro Scaglione, hanno consegnato alla delegazione dei Ragazzi Sindaci, guidata dal preside Giuseppe Adernò, l’attestato ufficiale dell’Ambasciata del Dono, nel segno di Nicholas Green. La scelta di intitolare alla “cultura del dono” la 38° Ambasciata è stata sollecitata dalla ricorrenza dei 25 anni dalla tragica fine del piccolo Nicholas Green, i cui genitori hanno donato gli organi, consentendo a sette cittadini italiani di continuare a vivere ed hanno dato all’Italia una splendida lezione di civiltà e di generosità che ha rilanciato a diffuso la cultura della donazione.
Al “piccolo eroe” è stato intitolato il reparto di rianimazione del Policlinico “G. Martino” di Messina ed il suo dolce sorriso, come appare nel dipinto di Anna Bonomo, dà conforto e serenità ai pazienti del reparto nel difficile momento di sofferenza.

Leggi tutto

Al Cairo nascerà un’Ambasciata della Fratellanza

I rapporti tra l’Italia e l’Egitto, si sa, hanno subito qualche irrigidimento. Ma questo non impedisce ad organizzazioni dell’una e dell’altra parte di intrattenere rapporto di amicizia e di collaborazione.In questo contesto, infatti, è nata l’iniziativa della istituzione di un’Ambasciata della Fratellanza al Cairo, ad opera del Parlamento della Legalità Internazionale.Il Governo Egiziano, del resto, conosce il cammino culturale dell’associazione e si dice ben lieto di accogliere una delegazione guidata dal presidente e fondatore Nicolò Mannino e dal suo vice, Salvatore Sardisco, per condividere un cammino culturale finalizzato a dare voce a un orizzonte di pace, fraternità e solidarietà.

Leggi tutto

Lezioni in piazza contro le mafie

Recrudescenza di atti vandali ai danni della piazza in cui fu Beato Padre Pino Puglisi, a Palermo. Il presidente del Centro “Padre Nostro” del quartiere Brancaccio, Maurizio Artale, ha denunciato l’ennesimo episodio.Un gruppetto di ragazzi, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, ha dato vita all’ennesima scorribanda. Si tratta del quinto danneggiamento negli ultimi giorni.Artale, già stretto collaboratore del sacerdote che è stato elevato agli onori degli altari per il suo martirio in odio alla fede, non ha nascosto la propria amarezza, sottolineando che sembrerebbe “non esserci più ritegno e pudore da parte di taluni che, indisturbatamente, continuano a sfregiare la memoria del piccolo parroco di Brancaccio, che volle sacrificarsi anche per ragazzini come loro”.
Della strategia da adottare abbiamo parlato con un uomo che ha vissuto e lavorato in quel quartiere difficile ma ricco di umanità: il professore Nicolò Mannino, presidente del Parlamento della Legalità Internazionale.

Leggi tutto

all'IISS F FERRARA Insediamento Parlamento della legalità int. e multietnico

Si è insediato all'IISS F FERRARA il Parlamento della legalità internazionale e multietnico. Studenti e studentesse di tutte le classi arrivati nella scuola da diversi Paesi hanno dato vita al gruppo culturale internazionale e interconfessionale. A introdurre i lavori il prof Nicolò Mannino, ideatore dell'iniziativa insieme alla professoressa Mariella Palermo. Un grande applauso si è levato dagli studenti all'arrivo della dirigente scolastica Patrizia Abate.

Leggi tutto

Commercianti e Parlamento della Legalità insieme per Monreale

 

La firma sul protocollo d'intesa è solo una formalità

Dal mondo della scuola a quello dei commercianti. Ieri l’avvio di una lunga e proficua collaborazione tra il Parlamento della Legalità Internazionale e l’Acm. La riunione ieri pomeriggio nella sede dell’associazione a Monreale. Oltre al presidente e vicepresidente Nicola Mannino e Salvo Sardisco del Parlamento, erano presenti il presidente e il vicepresidente Acm Filippo Tusa e Mimmo Milazzo.

Leggi tutto

LA VICINANZA DI NICOLO' MANNINO E SALVATORE SARDISCO AL PROCURATORE MORVILLO PER LA DIPARTITA DI MAMMA CARMELA

Un abbraccio affettuoso che non sa solo di "dovute condoglianze " ma uno di quelli che viene dal cuore che esprime stima, vicinanza e affetto. Con questi sentimenti Nicolo' Mannino e Salvatore Sardisco( rispettivamente presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità Internazionale ) sono vicini in questo particolare momento della vita al magistrato Alfredo Morvillo, attuale Procuratore della Repubblica a Trapani e già da anni collaboratore della prima ora del cammino  culturale del Parlamento della Legalità Internazionale.  Proprio per questo impegno culturale a favore dei veri valori della vita, Nicolo' Mannino anni fa si è fatto portavoce presso il sindaco del Comune di San Cipirello per conferire proprio al Procuratore Alfredo Morvillo e a Maria Falcone la cittadinanza onorario.  L'arrivo a San Cipirello del Procuratore 

Leggi tutto

A Washington la Cerimonia del “Premio Eccellenza Italiana”: per la sezione cinema la siciliana Denise Sardisco

Il prossimo 19 ottobre, nella prestigiosa cornice del Café Milano (www.cafemilano.com), che da sempre ospita l’evento, si svolgerà la cerimonia di conferimento del Premio Eccellenza Italiana (www.premioeccellenzaitaliana.it), giunto alla sua VI edizione.
«Un Premio che racconta il Merito e il Talento e cresce perché il Paese sta crescendo e sta cambiando sempre più proteso con fiducia al futuro e ai mercati internazionali» ha commentato l’ideatore e segretario generale, il giornalista economico Massimo Lucidi. «La sesta edizione del Premio a Washington DC, prosegue Lucidi, rappresenta per noi un momento di svolta incredibile. Prima di tutto per la conferma del format». L’evento, infatti, come ogni anno raccoglie il patrocinio del Ministero per gli Affari Esteri Italiano, ma viene interamente organizzato con fondi privati, generando così un evento culturale, pieno di incontri e risvolti professionali, di business, per tutta la “Famiglia del Premio”. Unico obbligo: credere nella cultura del Merito e del Talento, ovvero condividere azioni e momenti di straordinario Networking.
Proprio nel solco di questo Networking, il Premio Eccellenza Italiana non si costituisce della mera consegna degli Awards a Washington DC, ma è un percorso condiviso e supportato da diversi partner, tra cui ASMEF e Carnovale Foundation, molte Università italiane e straniere che dura un intero anno, dal quale sono nate oltre cento candidature.
Infatti, numerosi sono i profili candidati ad esempio,  da ASMEF (Associazione Mezzogiorno e Futuro), presieduta da Salvo Iavarone; un’associazione riconosciuta e istituzionalizzata dalla Farnesina e partecipata dallo stesso Lucidi. Cosi come dal partner Sinergitaly.
«Fare squadra e farlo bene è importante, ha proseguito Lucidi, perché nell’età della comunicazione digitale, la società dell’informazione rischia seriamente di non dare Valore e trasformare i mille stimoli informativi in Comunicazione appunto». E se è vero che, mutatis mutandi, “I Premi abbondano sulla bocca dei superficiali”, è altrettanto vero che “viviamo un un’era dove il conformismo e la ricerca del futuro spesso senza consapevolezza del sé e del presente la fanno da padrone” si legge nella presentazione dell’edizione 2019.

Leggi tutto